Le ‘mille e una pezza’ delle Pagliette. Rivista, attesa finita: oggi il debutto. E due serate su quattro sono sold out

Per questa prima serata ancora posti disponibili, e anche per gli spettacoli di domenica (ore 16,30 e 21). Sono 54 gli attori e 31 i ballerini che daranno vita a "Karatutarabai". Dedica speciale a Francesco Nuti.

Le ‘mille e una pezza’ delle Pagliette. Rivista, attesa finita: oggi il debutto. E due serate su quattro sono sold out

La presentazione della nuova Rivista delle Pagliette: i. l titolo è «Karatutarabai» (foto Attalmi)

Due serate su quattro già sold out. Ci sono ancora posti disponibili per la prima di questa sera e per gli spettacoli in programma domenica. C’è grande attesa per la Rivista 2024 delle Pagliette del Buzzi. Lo spettacolo farà il suo debutto questa sera al Teatro Politeama, a partire dalle 21, e poi sarà in scena anche domani sera e sabato sera, sempre alle 21. Domenica invece previsti due spettacoli, uno alle 16.30 e l’altro alle 21. Le date di venerdì e sabato sono già sold out. Rimane invece ancora qualche posto disponibile per il debutto ufficiale di questa sera e per le rappresentazioni domenicali. I prezzi dei biglietti restano invariati, dai 10 euro fino ai 25 in base alla tipologia di posti, e sono acquistabili al botteghino del teatro Politeama, nei punti vendita Boxoffice Toscana o direttamente online.

Evidentemente la trama scelta per l’edizione 2024 della Rivista ha attirato più di qualche curiosità. Lo spettacolo che sarà portato in scena al Politeama dalle Pagliette quest’anno mira a costruire un parallelismo con le atmosfere arabeggianti della celebre e antichissima raccolta di racconti "Le mille e una notte". Il titolo è "Karatutarabai" e sul palcoscenico, fra sketch, musiche e balletti, i 54 attori e i 31 ballerini che prenderanno parte alle rappresentazioni accompagneranno gli spettatori attraverso le storie di una moderna "Sherazade" tutta pratese, alle prese non con un sultano uxoricida, ma, molto più semplicemente, con un acquirente di tessuti pronto a commissionare un ordine incredibile da "millemila" metri di stoffe.

Il suo obiettivo sarà appunto quello di valorizzare le doti, le qualità uniche e specifiche del nostro territorio e del nostro distretto produttivo, esaltandone la vocazione green, l’attitudine al rigenerato, la convenienza e la maestria, per indurlo a non scegliere la concorrenza orientale per questa importante opera. "Dopo le tante prove e dopo mesi di preparazione siamo pronti al debutto. Sarà l’occasione per dedicare un momento di riflessione all’attuale mondo del tessile, sempre con ironia e spensieratezza. Quest’anno i ragazzi hanno partecipato molto a tutte le fasi della realizzazione – commenta Gabriele Villoresi, presidente dell’Associazione Club delle Pagliette -. Un gruppo di lavoro davvero importante, che includendo scenografi, autori di testi e musiche e staff arriva a superare le 130 persone. La Rivista oltre ad avere una dedica particolare per Francesco Nuti, avrà anche importanti risvolti benefici: parte del ricavato sarà devoluta a favore della popolazione colpita dall’alluvione dello scorso novembre".

L. M.