Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

"Il caso Cicognini indica la strada Sull’omofobia parliamo ai giovani"

L’Arcigay Prato Pistoia dopo le polemiche sul ballo delle debuttanti: "Gli sudenti che hanno votato contro le modifiche non sono un problema". Ora una campagna di sensibilizzazione con affissioni e messaggi on line

La presentazione della campagna di sensibilizzazione «Sono io, unic* come te» (Foto Tempestini/Attalmi)
La presentazione della campagna di sensibilizzazione «Sono io, unic* come te» (Foto Tempestini/Attalmi)
La presentazione della campagna di sensibilizzazione «Sono io, unic* come te» (Foto Tempestini/Attalmi)

"Quello che è accaduto negli ultimi giorni con il caso del Convitto Cicognini e del ballo delle debuttanti dimostra che serve fare tanta informazione non solo nelle scuole fra i ragazzi più giovani, ma anche a livello istituzionale. Però siamo molti contenti che alla fine ci sia stata l’apertura alle coppie omosessuali già a partire da quest’anno". Tutto è bene quel che finisce bene per Marco del Tongo, presidente di Arcigay Prato Pistoia, raggiante dopo la decisione della preside Giovanna Nunziata di dare il via libera alla partecipazione al ballo delle coppie gay. Decisione arrivata dopo il parere favorevole degli organi collegiali e nonostante quello contrario (a dire il vero si tratta sostanzialmente di una parità, visto il 50,1% contro il 49,9%) della maggioranza degli studenti del Convitto.

"Credo che molti abbiano votato no perché sotto pressione per la grande rilevanza mediatica che questa notizia ha avuto e non perché ci siano particolari problemi di omofobia", continua del Tongo. "Il tema resta comunque urgente. Stiamo facendo tanto, ma bisogna insistere". In questo senso e in vista del 17 maggio - giorno in cui si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia - ecco che è stato presentato un ricco palinsesto di eventi che caratterizzeranno questo mese, fra letture, incontri e altre iniziative, curate da tutti gli enti che compongono il Tavolo Lgbtqia+ a cominciare dal mondo dell’associazionismo e continuando con i comuni della provincia. Il 10 maggio Arcigay Prato Pistoia ha lanciato la campagna di sensibilizzazione "Sono io, unic* come te", che durerà fino al 25 maggio e che prevede l’affissione per la città (e sui social) di manifesti raffiguranti impronte digitali di diversi colori che rappresentano la valorizzazione dell’unicità individuale in un contesto collettivo. "L’intento è quello di promuovere una comunità unita e paritaria, rispettosa delle differenze che non sono più un ostacolo ma una ricchezza", sottolinea Marco Saccardi, responsabile scuola e rapporti con le istituzioni di Arcigay Prato Pistoia. "E’ questo il messaggio che dobbiamo trasmettere soprattutto alle generazioni più giovani". Giovani e giovanissimi che saranno ovviamente protagonisti. In particolar modo il 17 maggio, quando alle 17,30 presso la Biblioteca Lazzerini verranno letti alcuni volumi a tema a bambini e bambine. In quello stesso giorno, il comune di Montemurlo illuminerà con i colori dell’arcobaleno Piazza della Libertà e quello di Vaiano farà altrettanto con il Palazzo Comunale, mentre a Vernio verrà inaugurata una panchina rainbow nel parco dell’Albereta. Alle 21 è invece in programma la presentazione del libro "Senza riserve" di Vincenzo Spadafora presso la Sale Ovale della Provincia. Da segnalare infine la "Drag on night" del 20 maggio alle 20,30 al circolo Arci Curiel di San Paolo, la cena e reading "Fuori dal cassetto - Momenti di storie Lgbtqia+" del 27 maggio alle 20 al circolo Arci "G. Rossi" di Sant’Ippolito e la performance d’arte "Shadowobniar" del 28 maggio alle 17:30 in piazza Matteotti a Carmignano.

Francesco Bocchini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?