Prato, sventato un furto di profumi in via Ricasoli

Il ladro era scappato con un bottino da 850 euro ma è stato acciuffato grazie all’intervento fulmineo della Polizia provinciale

Il presidente Simone Calamai con i nuovi agenti della Polizia Provinciale

Il presidente Simone Calamai con i nuovi agenti della Polizia Provinciale

Prato, 1 marzo 2024 – In pieno giorno a Prato è stato sventato un furto di profumi in via Ricasoli. È successo nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 29 febbraio, grazie a due agenti del corpo della Polizia provinciale, che hanno dimostrato grande prontezza e tempestività nell’ambito di un intervento che ha portato al fermo di un uomo coinvolto in un tentativo di furto messo a segno in un negozio di profumi di via Ricasoli. Mentre stavano lasciando la sede del comando, presso Palazzo Banci Buonamici, gli agenti sono stati testimoni della fuga di un uomo di nazionalità straniera che stava cercando di allontanarsi dal negozio con un considerevole bottino di profumi, dal valore stimato di 850 euro. Le grida di aiuto della commessa del negozio hanno attirato l’attenzione degli agenti, che hanno immediatamente iniziato l’inseguimento, riuscendo a bloccare l’uomo a poca distanza dal luogo del furto. Una volta fermato, l’uomo è stato perquisito ed è stato trovato con la merce rubata. L’uomo è stato poi consegnato alla polizia, giunta pochi minuti dopo sul posto con una volante. Il presidente della provincia di Prato Simone Calamai ha espresso le sue congratulazioni ai due giovani agenti, entrati solo da pochi mesi nel corpo di Polizia provinciale. “Voglio ringraziare personalmente gli agenti Tommaso Beneforti e Martino Niccolai- ha detto - per il loro coraggio, la prontezza d’azione e la dedizione nel mantenere la sicurezza della comunità locale. Questo encomiabile atto dimostra l’impegno costante della Polizia provinciale nel contrastare la criminalità e garantire la sicurezza ed il benessere dei cittadini”. Maurizio Costanzo