Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
11 giu 2022
11 giu 2022

Prato, Castello illuminato per le donazioni di sangue

Sarà illuminato dal 13 al 15 giugno, l’appello del presidente di Avis, Andrea Fusi: “Se non ci fosse chi dona il sangue, non ci sarebbero cure”

11 giu 2022
Il Castello dell’Imperatore illuminato di rosso
Il Castello dell’Imperatore illuminato di rosso
Il Castello dell’Imperatore illuminato di rosso
Il Castello dell’Imperatore illuminato di rosso

Prato, 11 giugno 2022 - In occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue , che si celebra martedì 14 giugno, il Castello dell’Imperatore di Prato si illumina di rosso . Un’iniziativa simbolica per cui Avis e Fratres si sono adoperate per celebrare volontarie e volontari che tutti i giorni proprio attraverso questo gesto salvano la vita ad altre persone.

 

L’iniziativa è estesa a tutti i comuni della Toscana, ognuno dei quali vede un proprio monumento illuminato: a Prato è stato scelto il Castello dell’Imperatore, che non soltanto è un monumento, ma anche un vero e proprio luogo di ritrovo. Il Castello sarà illuminato di rosso da lunedì 13 a mercoledì 15 giugno . “Donare il sangue, così come il plasma – ha dichiarato il presidente di Avis Comunale Prato, Andrea Fusi - è un gesto che spesso passa in sordina rispetto all’estrema utilità che ha”. Come ha spiegato il presidente Fusi, le trasfusioni non servono soltanto per le operazioni d’urgenza, ma per far funzionare tutto il sistema sanitario, che altrimenti si fermerebbe.

 

“Il primo pensiero va alle trasfusioni di emergenza, certo, come in seguito a uno sfortunato incidente – ha sottolineato il presidente di Avis Comunale Prato, Andrea Fusi -. La realtà è che se si ferma il centro trasfusionale, cioè i donatori, a fermarsi sono praticamente tutti i reparti. Il sangue donato, infatti, viene utilizzato dal reparto di pediatria come da quello di oncologia , insieme a tutti gli altri: se non ci fosse chi dona il sangue, non ci sarebbero cure . Per fortuna, ci siete e ci siamo!”. Anche palazzo del Pegaso, sede del Consiglio regionale della Toscana, si illuminerà di rosso il prossimo 14 giugno per celebrare la Giornata mondiale del donatore di sangue. Il presidente dell’Assemblea legislativa, a nome di tutti i consiglieri, lancia un forte appello alle cittadine e ai cittadini toscani a donare sangue e per sensibilizzare sull’importanza di diffondere la cultura della solidarietà e del dono. La partecipazione è dunque non solo fondamentale per le cure mediche, ma è anche occasione per essere parte attiva della società, spiega il presidente, che invita a prenotarsi attraverso le associazioni Fratres, Avis e Anpas e ringrazia Anci Toscana per il grande contributo nella campagna di illuminare i palazzi più rappresentativi e significativi della Toscana. Per donare è necessario essere maggiorenni, pesare almeno 50kg e godere di buona salute.

 

Maurizio Costanzo

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?