Circondata e scippata da cinque balordi

Scippo a Prato: una cittadina di origine orientale è stata derubata da un gruppo di giovani magrebini. La polizia ha trovato un'auto abbandonata, utile per le indagini. Le vittime di scippi in città sono frequenti.

Circondata e scippata da cinque  balordi
Circondata e scippata da cinque balordi

Uno scippo consumato. L’ennesimo ai danni di una cittadina di origine orientale che ieri ha chiesto aiuto alla polizia. E’ accaduto nel tardo pomeriggio nella zona del sottopassaggio ferroviario di via Erbosa. La donna è stata avvicinata da un gruppetto di giovani, con tutta probabilità magrebini, che le hanno strappato la borsa di mano. I cinque sono poi scappati a bordo di una auto. La donna, spaventata, ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine in un italiano stentato. Per fortuna non ha riportato gravi conseguenze anche se lo spavento è stato tanto. La polizia ha fatto immediatamente una ricerca in zona. Poco dopo, gli agenti hanno trovato una auto abbandonata nella zona sempre di via Erbosa, angolo via Rapezzi. Con tutta probabilità, si tratta dell’auto con cui i cinque balordi sono scappati dopo lo scippo. La macchina non risultava rubata ma era intestata a una donna cinese. All’interno c’erano anche alcuno documenti appartenenti a una cittadina di origine orientale.

La macchina è stata sequestrata e sarà utile per le indagini e per capire il perché i cinque balordi l’avessero in uso. Forse la proprietaria non si era accorta che era stata rubata. Le indagini per capire l’accaduto vanno comunque avanti.

La vittima dello scippo ha sporto denuncia. Non si tratta di un caso isolato ma, da sempre, i cittadini di origine orientale sono vittime di scippi ed episodi violenti. In passato si sono contati parecchi casi violenti sempre ai danni di orientali tanto che dalle istituzioni sono arrivati più appelli a non portare in tasca molti soldi.