Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

"Betti una sera a cena": lo show per il Politeama

La compagnia "Camici miei" sul palco sabato 21 ll tributo allegro a Roberta e Rodolfo, l’aiuto al teatro

I rappresentanti della compagnia «Camici miei» con la presidente del Politeama Beatrice Magnolfi ieri alla presentazione dello spettacolo
I rappresentanti della compagnia «Camici miei» con la presidente del Politeama Beatrice Magnolfi ieri alla presentazione dello spettacolo
I rappresentanti della compagnia «Camici miei» con la presidente del Politeama Beatrice Magnolfi ieri alla presentazione dello spettacolo

A distanza di tre anni dall’ultima volta, sul palco del Politeama torneranno a esibirsi i medici-attori dei "Camici miei" per uno spettacolo in onore di Rodolfo Betti, autore di teatro e sceneggiatore delle riviste del Buzzi, scomparso nel giugno del 2019. Ma anche di Roberta Betti, la compianta presidente e anima del Politeama venuta a mancare nel gennaio 2020. Lo show, in programma sabato 21 maggio alle 21 e sostenuto dal Lions Club Castello dell’Imperatore, è intitolato "Betti, una sera a cena" e si aprirà con una tavola imbandita intorno alla quale sarà seduto un gruppo di giovani medici, ai quali verrà rammenta Betti in una sequenza di sketch ironici e beffardi. "Esattamente come era nel suo stile - racconta Claudio Azzini, autore delle musiche -. Possiamo dire che l’impianto scenico e la regia sono di Rodolfo. Quando la compagnia si è ritrovata, è come se fosse ancora fra di noi a darci delle indicazioni". La compagnia attualmente formata da 15 attori e attrici: rispetto all’ultima esibizione, ecco tre nuovi ingressi di giovani professionisti come i medici Ludovica Cavaciocchi, Irene Gherardeschi e Simone Mencattini. "Questi innesti ci permettono di guardare al futuro con fiducia. C’è sempre bisogno di forze nuove", spiega la presidente Barbara Becheri. Oltre che per omaggiare Rodolfo Betti, lo spettacolo - le cui coreografie sono curate da Sandra Barbani, con la partecipazione del Lions Crazy Ballet - nasce con l’intenzione di aiutare il Teatro Politeama, a cui andrà l’intero ricavato.

"Quello della compagnia Camici miei, che sul nostro palco è salita più e più volte, lo consideriamo un grande atto d’amore nei nostri confronti, in un momento in cui, proprio come tutti gli altri teatri d’Italia, stiamo faticosamente cercando di riprenderci dalle difficoltà dovute alla pandemia", racconta Beatrice Magnolfi, presidente del Politeama. Ricordiamo che per partecipare alla serata sarà obbligatorio indossare la mascherina Ffp2. I biglietti, dal costo di 20, 25 e 30 euro a seconda della posizione in platea, si possono acquistare presso la biglietteria del teatro, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19, oppure attraverso i circuiti Ticketone e Boxoffice.

Francesco Bocchini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?