Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 mag 2022

Prato, accoltellato in pieno centro: è grave. Aggressore fermato con il taser

E' successo in via Carraia. Secondo le prime ricostruzioni, l'aggredito avrebbe tentato di violentare la convivente dell'aggressore

20 mag 2022
featured image
L'intervento della Polizia (foto Attalmi)
featured image
L'intervento della Polizia (foto Attalmi)

Prato, 20 maggio 2022 - Un violento litigio è sfociato in un accoltellamento in pieno centro a Prato. È successo alle 9 del mattino in via Carraia. Protagonisti due cinesi: all'apice del litigio, spostatosi da un appartamento alla strada, uno dei due ha accoltellato l'altro, ferendolo gravemente. L'uomo è stato ferito a colpi di mannaia, è ricoverato all'ospedale Santo Stefano in condizioni gravi con lesioni alla testa e al torace, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

Sul posto sono intervenuti la Polizia e la Pubbliica Assistenza. L'aggressore è stato fermato con il taser e interrogato. Secondo le prime ricostruzioni, ancora tutte da verificare, l'aggredito avrebbe tentato di violentare la convivente dell'aggressore e questi tentativi si sarebbero ripetuti più volte in questi ultimi giorni. La procura di Prato ha aperto a suo carico un fascicolo per tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione della polizia, l’aggressore - il 53enne cinese, con piccoli precedenti e domiciliato proprio nell’abitazione dove è scoppiata la lite - il litigio potrebbe essere legato a una ragazza cinese di 29 anni, nipote dell’aggredito. Sembra che il giorno prima la ragazza avesse subìto un approccio sessuale dall’aggressore. Lo zio della ragazza oggi sarebbe andato nell’abitazione allertato dalla nipote, per avere un chiarimento con il presunto molestatore, chiarimento sfociato nella lite con la mannaia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?