Peccioli, la bellezza a duello: ecco il concorso Borghi d’Italia. "Sostenete la nostra candidatura"

Il concorso promosso dalla trasmissione televisiva Kilimangiaro: "Una sfida difficile, ma siamo orgogliosi"

Una veduta dall’alto di Peccioli (foto di Piero Frassi)

Una veduta dall’alto di Peccioli (foto di Piero Frassi).

Peccioli (Pisa), 27 febbraio 2024 – Una sfida tra i 20 luoghi più belli e caratteristici di tutta Italia che vede Peccioli come unico Comune rappresentate della Toscana. Entra nel vivo la maxi competizione per il borgo collinare della Valdera nella trasmissione televisiva Kilimangiaro: sono infatti aperte le votazioni per incoronare Peccioli come borgo dei borghi d’Italia. "Abbiamo una sfida difficile davanti a noi, che si aprirà ora e e durerà fino al 17 marzo. Siamo in una lista di 20 borghi che rappresentano la loro Regione di appartenenza. E proveranno a fare squadra, a votare ogni giorno su RaiPlay – sottolinea l’amministrazione comunale –. Noi porteremo alto il vessillo della Valdera, delle Terre di Pisa e della Toscana. Riguardiamo insieme, allora, le immagini del nostro video. Riguardiamole tutti insieme. Con orgoglio. Con senso di appartenenza. Con amore verso le nostre tradizioni, rispetto della nostra storia e con uno sguardo sempre rivolto al futuro. Abbiamo lavorato tanto per trasformare questa opportunità offerta dalla Rai, all’interno della trasmissione Kilimangiaro su Rai Tre, in una nuova occasione per raccontarsi. Da ora in poi quasi tutto, invece, dipenderà dal voto. La Toscana non ha mai vinto nelle precedenti edizioni del concorso, noi vogliamo trasformare in possibile questo sogno impossibile. Per riuscirci, però, servono i vostri voti".

Il voto può essere espresso cliccando sul sito www.rai.it/borgodeiborhi/. E intanto Peccioli si appresta a accogliere ’Pensavo Peccioli’, festival ideato per essere una finestra sul mondo, una mappa per capire in che direzione stiamo andando, che torna dall’8 al 10 marzo. Chiara Valerio, Valeria Parrella, Antonio Franchini e Ilaria Gaspari presenteranno i loro ultimi libri; Massimo Polidoro ricorderà Piero Angela insieme ad Amedeo Balbi; Il Trio Malinconico farà un reading e Paola Turci sarà protagonista di una serata di chiacchiere e musica.

E poi ci saranno Roberto Burioni, Stefano Nazzi, Cecilia Sala, Marino Sinibaldi, Matteo Caccia, Alessandra Tedesco, Christian Rocca, Piero Dorfles, Antonio Manzini, Elena Loewenthal, Giorgio Zanchini, Donatella Di Pietrantonio, Eva Giovannini, Lia Capizzi, Luca De Gennaro, Corrado Fortuna e Diego De Silva. Tra i nomi anche alcune firme del Post, con degli appuntamenti che sono diventati dei veri e propri punti fermi del festival. La rassegna stampa ’I giornali, spiegati bene’ è affidata a Luca Sofri e Francesco Costa il sabato e con Sofri e Michele Serra la domenica, e la presentazione del nuovo numero della rivista Cose spiegate bene dedicato alle Olimpiadi, con Lia Capizzi e gli sportivi olimpici Eric Fantazzini, Vittoria Guazzini e Martina Guiggi.

Ilenia Pistolesi