La Fi-Pi-Li al centro di nuove polemiche
La Fi-Pi-Li al centro di nuove polemiche

Santa Croce sull'Arno, 20 aprile 2021 - Multe durante il lockdown agli autotrasportatori: ai silenzi della Città Metropolitana di Firenze, Assotir risponde con un Tir lumaca il prossimo 29 maggio. Questa la decisione maturata durante il consiglio direttivo della sede interprovinciale di Pisa-Lucca e Massa, al quale, oltre agli autotrasportatori locali ed al presidente interprovinciale, Giovanni Capecchi, erano
presenti anche il segretario generale Claudio Donati e il responsabile viabilità e infrastrutture. Alessandro Manzi.

"Durante la riunione, in ragione della totale assenza di risposte da parte della Città Metropolitana di Firenze - fa sapere il consiglio direttivo -  in merito alla vicenda delle multe elevate nei confronti dei trasportatori da parte di due autovelox installati lungo la Fi-Pi-Li all’altezza di Lastra a Signa e Montelupo Fiorentino, che hanno provocato un danno economico complessivo per le imprese coinvolte di circa 100.000 euro, proprio durante il periodo del primo lockdown nazionale, il direttivo di Assotir di Pisa-Lucca e Massa ha deciso di organizzare, per sabato 29 maggio prossimo, un corteo di Tir lumaca lungo la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno. La manifestazione, che rappresenta la forma di protesta mediante la quale i trasportatori faranno sentire il proprio dissenso in merito alla questione multe ed agli innumerevoli ed annosi disagi legati ad una viabilità ormai al collasso (mancanza di aree di sosta, assenza della terza corsia, continui cantieri aperti), si svilupperà nel rispetto della normativa anti contagio e della sicurezza stradale, e vedrà sfilare lungo la Fi-Pi- Li, a bassissima velocità, i veicoli delle imprese associate".