Pontedera, l'esultanza di Calcagni dopo l'1-0 (foto Sarah Esposito/Germogli)
Pontedera, l'esultanza di Calcagni dopo l'1-0 (foto Sarah Esposito/Germogli)

Pontedera (Pisa), 7 ottobre 2018 - Vittoria con gran carattere per il Pontedera, che piega l'Olbia e sale a quota sette punti dopo quattro partite. Il 2-1 sui sardi è stato ricchissimo di emozioni ma condizionato nel primo tempo dalle decisioni eccessive del direttore di gara che in poco più di mezzora ha estratto ben sette cartellini gialli, due dei quali trasformatisi in rossi per Borri e Senesi.

Dopo il vantaggio di Calcagni con un bolide ravvicinato e un palo di La Vigna, nella ripresa è stato determinante il rigore parato da Biggeri su Ragatzu al 7'.

Tre minuti dopo un siluro di Caponi ha affondato Marson per la seconda volta, ma quando poco dopo Vallocchia di sinistro ha infilato l'angolo alto, il match si è riaperto. La squadra di Maraia però è stata brava a mantenere il vantaggio senza particolare sofferenza.

Il tabellino

PONTEDERA-OLBIA 2-1

PONTEDERA (3-5-1-1): Biggeri; Fontanesi, Borri, Ropolo; Magrini, Calcagni (30' st Serena), Caponi, La Vigna (20' st Vettori), Giuliani (42' st Masetti); Mannini, Pinzauti (30' st Tommasini). A disp: Sarri, Marinca, Benassai, Bruzzo, Pandolfi, A.Benedetti, Raimo, R.Benedetti. All. Maraia.

OLBIA (3-4-1-2): Marson; Pinna, Bellodi, Iotti, Cotali; Vallocchia, Muroni, Pennington (28' st Biancu); Senesi; Martiniello (14' st Ogunseye), Ragatzu. A disp: Van der Want, Crosta, Pitzalis, Cusumano, Pisano, Tetteh. All. Filippi.

Arbitro: Saia di Palermo.

Marcatori: 20' pt Calcagni; 10' Caponi, 15' st Vallocchia

Note: spettatori 600 circa; espulsi Borri al 23' e Senesi al 33' pt per doppia ammonizione; ammoniti Pennington, Martiniello, Caponi, Tommasini; angoli 4-3.