Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Calcio Serie D

Aglianese, grande attesa per il derby con il Prato. Manca il capitano Colombini, altri sono indisponibili

Lo spirito del derby c’è sempre quando si gioca Prato-Aglianese, anche se le due squadre arrivano alla penultima del torneo senza troppe ambizioni di classifica. L’Aglianese ottava a 50 punti, il Prato tredicesimo a 45. I cinque punti di differenza non spiegano due campionati diversi: medio-alto quello dell’Aglianese, medio-basso quello del Prato. Ma la partita in programma allo stadio Lungobisenzio (ore 16) ha un sapore forte soprattutto per il precedente dell’anno scorso, quel 16 giugno 2021, anche allora penultima giornata quando il Prato vinse in casa della squadra neroverde (1 a 2 il risultato) strappandole di mano il primo posto e la vittoria del campionato a un turno dal termine. Da allora molte cose sono cambiate, compresa la proprietà dell’Aglianese che nel marzo scorso è passata dai soci Giusti-Doni-Ciatti alla società Arte dello sport di Angelo Perriello. La struttura dirigenziale è rimasta la stessa ma la rosa ha cambiato pelle, per effetto del mercato e degli infortuni. Tutti questi cambiamenti non incidono sulla voglia dell’Aglianese di vincere il derby, come già è avvenuto all’andata (2 a 0 con gol di Giordani e Artioli). L’Aglianese ci arriva senza il suo capitano Colombini, squalificato, e con un lungo elenco di indisponibili: Michelotto, Lombardi, Lazzeri e Morandi, Brega e Zanon.

"Sarà una partita stimolante e sentita – dice l’allenatore Simone Venturi - come sempre quando si parla di sfide contro il Prato. Dovremo affrontare la gara col piglio giusto, consapevoli che ci sarà da lottare su ogni pallone e che non potremo alzare bandiera bianca prima del fischio finale. In settimana abbiamo lavorato bene, seppur con tante assenze alle quali ormai siamo abituati. Tra infortuni e squalifiche mancheranno quattro o cinque titolari, ma sono sicuro che chiunque scenderà in campo darà il massimo. Siamo intenzionati a chiudere l’anno nel migliore dei modi e proveremo a vincere entrambe le partite che mancano". La squadra neroverde viene da una brutta sconfitta in casa col Sasso Marconi, maturata negli ultimi minuti ad interrompere una serie positiva di quattro risultati utili di cui due vittorie. Dopo la partita col Prato l’Aglianese chiuderà il torneo in casa ospitando la Bagnolese il 22 maggio.

Giacomo Bini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?