Il compositore pistoiese Gianluca Sibaldi (Acerboni/FotoCastellani)
Il compositore pistoiese Gianluca Sibaldi (Acerboni/FotoCastellani)

Pistoia, 27 settembre 2019 - Provate per un attimo a premere il tasto «play» del telecomando su un film qualsiasi del toscanissimo Leonardo Pieraccioni e su una delle sue scene clou, di quelle fatte solo di sguardi o gestualità, guardarla prima con l’audio, poi senza. Tanto basterà ai più distratti per accorgersi quanto quel discreto protagonista, la colonna sonora – quell’attore invisibile, per usare le parole del suo autore –, sia capace come nient’altro di dare carattere e intensità a quella stessa scena che senza musica probabilmente ne sarebbe un po’ più povera. A dare anima a queste pellicole ci pensa ormai da tempo anche il compositore pistoiese Gianluca Sibaldi, che ha realizzato le colonne sonore degli ultimi otto film di Pieraccioni.

Un matrimonio che dura ormai da sedici anni da quando nelle sale uscì ‘Il paradiso all’improvviso’, quinta opera del regista fiorentino. Ora quelle musiche rivivranno in uno spettacolo totalmente live che si terrà domenica 29 settembre alle 21 al Bolognini, riprodotte dall’Original Soundtrack Ensemble formazione capitanata da Gianluca Sibaldi, alla testa insieme alla cantante Silvia Benesperi di un gruppo di otto musicisti: Aurelio Fragapane (fisarmonica, elettronica), Francesco Ciampalini (chitarre), Alessandro ‘Toland’ Antonini (contrabbasso), Cinzia Pagli (oboe), Angela Savi e Francesca Tamponi (violini), Luna Michele (viola) e Federica Finardi Goldberg (violoncello). Da vent’anni scrittore e produttore di musica per teatro, televisione e cinema, Sibaldi è legato alla figura di Pieraccioni da almeno altrettanti: fu l’impresario Fernando Capecchi a farli conoscere, dando il via a un’amicizia diventata collaborazione.

Sibaldi infatti realizzò le musiche dei primi spettacoli di Pieraccioni a teatro negli anni ‘90, firmando poi le musiche del primo disco da cantante del regista toscano. Fu così che dai palchi e dal cabaret live si passò al cinema, in un crescendo continuo di sintonia e simbiosi. «La musica è l’attore invisibile di un film – ha detto Sibaldi – è, cioè, a tutti gli effetti un attore ‘muto’ che porta emozioni e racconta la storia». Insieme alla musica, scorreranno sullo schermo le scene dei film per le quali la musica è stata scritta, oltre a immagini di backstage e inedite. Per informazioni e biglietti telefonare al 333.3944234, oppure al Poliambulatorio della Misercordia di Pistoia in via Bonellina (primo piano, dalle 8 alle 11), oppure ancora a teatro il giorno dello spettacolo.