Ritornano gli Open Days a Gea. Eventi e dibattiti con gli esperti. Sport e attività per le famiglie

L’apertura domani con l’inaugurazione di tre sculture, tra cui Gnomi del maestro Dami, da poco scomparso. Si parlerà del vino, ma anche di natura. Poi spazio ai laboratori per i bambini, come l’orto in cassetta.

Ritornano gli Open Days a Gea. Eventi e dibattiti con gli esperti. Sport e attività per le famiglie

Ritornano gli Open Days a Gea. Eventi e dibattiti con gli esperti. Sport e attività per le famiglie

Con l’incognita legata al maltempo, solo per domenica, da domani si aprirà l’edizione autunnale degli "Open Days" di Gea che si svolgeranno all’interno del grande parco, oasi di biodiversità a ridosso dell’ospedale San Jacopo. Il taglio del nastro ufficiale ci sarà domani alle ore 15 e non mancherà un momento toccante e commovente. Infatti, dopo il corso di narrazione terapeutica a cura dell’associazione "Voglia di Vivere" impegnata nella prevenzione in ambito oncologico, ci sarà spazio per la cultura con la conversazione fra Monica Preti, direttrice di Pistoia Musei, ed Emanuele Montibeller, curatore di Oasy Contemporary Art, che farà da preludio all’inaugurazione di tre sculture, in diverse zone del parco, donate alla Fondazione Caript e una di queste è "Gnomi" di Andrea Dami, già autore di altri interventi a Gea, scomparso pochi giorni fa in seguito ad un malore nel mentre era alla guida della propria auto lungo la Sr "Lucchese" a Ponte di Serravalle. Sarà, pertanto, una cerimonia particolare in memoria dello scultore conosciuto ben oltre i confini provinciali: al fianco di "Gnomi" ci saranno "Gea fecondazione cosmica (Sfera Chiocciola)" di Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi oltre a "Grande Madre, La Dea" di Giuseppe Gavazzi.

"Gli "Open Days" – dichiara il presidente di Fondazione Caript, Lorenzo Zogheri – danno l’opportunità a migliaia di persone di ammirare e vivere il parco, la cui cura e valorizzazione è uno dei compiti affidati a Gea. In questa occasione questo bellissimo luogo viene arricchito da nuove sculture, di cui siamo grati agli autori. Un pensiero particolare, naturalmente, è per Andrea Dami, che con la Fondazione ha collaborato in tante iniziative". Sabato, invece, spazio alle visite guidate dalle ore 9 alla scoperta del parco a cura di Castanea. In contemporanea apriranno anche lo spazio agri-ristoro e il mercato contadino di prodotti a Km0 di Cia Toscana Centro, che proseguiranno anche domenica, in orario 9-18. Nel pomeriggio di sabato sarà presentato il libro "Dialogare con la natura lungo i sentieri della parola" di Rita Gualtieri e Silvana Agostini.

A chiudere la giornata il "Processo al Vino", con presidente della giuria l’esperto di medicina popolare Claudio Coppi, la direttrice di tossicologia medica a Careggi Ariana Totti a sostenere l’accusa e, per la difesa, la ricercatrice in farmacologia dell’Università di Firenze Laura Micheli. Il verdetto sarà emesso dal pubblico presente, con un voto diretto. Pioggia permettendo, le escursioni nel parco proseguiranno la domenica con la camminata della salute audioguidata a cura di "Cassa & Tempo Libero" e lezioni di Tai Chi; nel pomeriggio si parlerà di storia e cultura del gioco con l’associazione "Gioco Giocattolo", e i partecipanti potranno cimentarsi in giochi storici da tavolo. A completare il programma sono tanti laboratori dedicati ai bambini dove sarà possibile creare un orto in cassetta, produrranno formaggi e sperimenteranno la stampa botanica.

red.pt