Nuovo insediamento industriale. Arriva il via libera del consiglio

Ottomila metri quadrati di superficie lungo via Garibaldi: saranno edificati dal Gruppo Grassi di Montemurlo. Nel progetto anche un parcheggio da 48 posti e una cassa di espansione da seimila metri quadrati.

Il consiglio comunale di Montale ha adottato la variante al piano operativo per la costruzione di un nuovo insediamento industriale da ottomila metri quadrati di superficie lungo via Garibaldi vicino all’incrocio con via Croce Rossa. Il nuovo complesso industriale sarà edificato dal Gruppo Grassi srl, una ditta attualmente con sede a Montemurlo che opera nel campo delle macchine industriali per materassifici. L’area oggetto dell’intervento, di cui è già proprietaria l’azienda che lo promuove, ha un’ampiezza di circa 30mila metri quadrati e si trova ai margini della zona industriale esistente, a nord e a est del distributore situato lungo via Garibaldi. La variante proposta dall’azienda, che è già proprietaria del terreno, prevede anche la realizzazione di una cassa di espansione di seimila metri quadrati, di un parcheggio per 48 posti auto e di un percorso ciclabile.

L’Amministrazione ha ritenuto fin dall’inizio vantaggiosa l’iniziativa del gruppo Grassi per i risvolti riguardanti l’occupazione e lo sviluppo economico ma anche per il beneficio idrogeologico derivante dalla cassa di espansione attuata a carico dell’azienda che promuove il progetto. L’atto di adozione della variante è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza di centrosinistra e del gruppo di minoranza Insieme per Montale, mentre il gruppo di centrodestra, pur dichiarandosi favorevole in generale ad un nuovo investimento sul territorio montalese, si è astenuto in attesa di ottenere dei chiarimenti a proposito della nuova cassa di espansione.

La variante verrà a breve illustrata alla cittadinanza in un incontro pubblico e sarà sottoposta ad un periodo di osservazioni da parte di privati o di enti pubblici nonché ad una Vas (Valutazione Ambientale Strategica) prima di tornare in consiglio comunale per l’approvazione definitiva. La variante è già passata al vaglio della conferenza di copianificazione tra Comun e Regione dalla quale è uscita con un parere positivo. Il progetto prevede che, lungo la cassa di espansione, sia realizzato un camminamento ciclo-pedonale che sarà predisposto per essere successivamente prolungato lungo via Garibaldi fino alla rotatoria prima della Stazione.

La nuova cassa di espansione ha lo scopo di ridurre il rischio idraulico originato dal fosso dei Mulini e di aggiungersi alla già esistente cassa di espansione sul lato ovest di via Garibaldi. Il nuovo parcheggio pubblico sarà di 1.200 metri quadrati per un totale di 48 posti auto al confine dei quali saranno piantati alberi ad alto fusto. Lungo il lato sud di via Croce Rossa sarà realizzato un marciapiede illuminato con lampioni a led.

Giacomo Bini