Gabbrielleschi ai Mondiali. In Qatar per riscattarsi

La stella della Nuotatori Pistoiesi veste l’azzurro per le gare al via domani. Disputerà la cinque chilometri con l’obiettivo di entrare nel ’Team Event’.

Gabbrielleschi ai Mondiali. In Qatar per riscattarsi
Gabbrielleschi ai Mondiali. In Qatar per riscattarsi

Anno nuovo, vita nuova e soprattutto, ci si augura, una Giulia Gabbrielleschi lontana parente della nuotatrice, anche poco fortunata in verità, del 2023. Gabbrielleschi, assieme al tecnico della Nuotatori Pistoiesi Massimiliano Lombardi, vestirà l’azzurro per le gare di fondo ai ventunesimi Campionati Mondiali, in programma a Doha da sabato 3 a giovedì 8 febbraio. Scenario l’Old Port della capitale del Qatar, che vedrà in gara i protagonisti della 5 e 10 chilometri maschile e femminile e la staffetta 4x1500 metri mista.

Gabbrielleschi, classe 1996, tesserata di Fiamme Oro Napoli e Nuotatori Pistoiesi, è stata convocata assieme a Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Dario Verani (Esercito), Barbara Pozzobon (Fiame Oro/Hydros), Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro/CC Napoli), Arianna Bridi (Esercito / RN Trento) e Dario Verani (CS Esercito/Livorno Aquatics). Fanno parte dello staff, con il responsabile tecnico Stefano Rubaudo, i tecnici Massimiliano Lombardi appunto, Fabrizio Antonelli, Giovanni Pistelli, Roberto Baldassarre, il medico Sergio Crescenzi e la fisioterapista Federica Borgino. Neanche il tempo di sbarcare a Doha e gli azzurri hanno preso subito confidenza con gli spazi d’acqua qatarioti. Ieri doppia seduta in piscina per tutti, nell’impianto della Qatar University. Oggi, invece, prove generali del campo gara all’Old Port di Doha. Non parla, mantenendo un basso profilo, Massimiliano Lombardi, che in cuor suo spera che Giulia tiri fuori una prova d’orgoglio.

Questo è il programma delle gare: 3 febbraio 10 km femmine alle 10.30 (8.30 italiane): per l’Italia in gara Ginevra Taddeucci e Arianna Bridi; 4 febbraio 10 km maschi alle 10.30: in gara Dario Verani e Domenica Acerenza; 7 febbraio 5 km femmine alle 10.30: in gara Barbara Pozzobon e Giulia Gabbrielleschi; 7 febbraio 5 km maschi alle 13: in gara Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza; 8 febbraio alle 10.30: in gara il Team Event 4x1500 (la squadra sarà definita dopo la 5 km del 7 febbraio).

Gabbrielleschi disputerà la 5 chilometri e, a seconda della prestazione, ha qualche chance di entrare a far parte del Team Event, di essere una delle due donne in competizione. Più arduo che riesca a riproporsi in chiave-Olimpiadi di Parigi 2024: dovrebbe stupire con una prova strepitosa.

Per anni e anni sulla breccia, la nostra campionessa ha steccato le gare del dicembre scorso, favorendo l’inserimento di altre nuotatrici nella 10 chilometri olimpica. Un vero e proprio peccato, considerando la beffa olimpica del pre-Tokyo. La speranza, si sa, è l’ultima a morire e il carattere della nostra qualcosa di sensazionale, a cui attaccarsi. Forza.

Gianluca Barni