Festival letterario sul crinale. I libri che raccontano il paese

La rassegna è organizzata dalla Pro Loco di San Marcello, cinque incontri aperti a tutti e gratuiti

Festival letterario sul crinale. I libri che raccontano il paese

Festival letterario sul crinale. I libri che raccontano il paese

La neonata Pro Loco di San Marcello presenta la sua prima iniziativa: "Libri aperti sul crinale". E’ il titolo di una "rassegna letteraria e altro" organizzata a San Marcello. Cinque incontri aperti a tutti e fruibili in modo gratuito, fra luglio e settembre, basati soprattutto su libri, ma come spiega la presidente Lucia Battani: "Su libri che in qualche modo, più o meno direttamente, hanno a che fare con il nostro paese. Una vera avventura tra montagna e letteratura".

Si parte venerdì 19 luglio (ore 18, in piazzetta Bruciata), con lo storico fiorentino Stefano Caretti autore – insieme al quirinalista del Corriere della Sera, Marzio Breda – di un fortunato volume su Giacomo Matteotti: "Il nemico di Mussolini". Il pretesto sanmarcellino riguarda un episodio della vita del leader socialista.

Il primo fine settimana di agosto, venerdì 2 alle ore 18, nell’ex Maeba, i giornalisti Andrea Cuminatto e Barbara Gizzi presenteranno la loro recente guida, in sinergia con Cai Maresca, Centro Studi Beatrice, Cammino di San Bartolomeo e Pro Loco Prataccio.

A seguire, domenica 11 agosto, alle ore 21, nell’ex Maeba, l’ultima fatica letteraria dello scrittore montanino Federico Pagliai: "Ambasciatori di bellezza". Il libro contiene interviste ad alcuni montanini, molto diversi fra loro per personalità e attività.

Il giornalista fiorentino Jacopo Storni presenterà il suo ultimo libro: "Tiziano Terzani mi disse. Nei luoghi delle radici di un esploratore irrequieto", l’appuntamento sarà per venerdì 23 agosto alle ore 18, in piazzetta Bruciata. Nel libro di Storni anche la prefazione di Angela Terzani Staude, moglie del grande giornalista.

L’ultimo appuntamento, in calendario per giovedì 5 settembre alle 18, in piazzetta Bruciata, non riguarda un libro, ma un sanmarcellino Doc. Un giornalista originario di San Marcello, che dalla fine dello scorso gennaio è stato nominato direttore del quotidiano il Tirreno dove, fin da giovanissimo, ha sempre lavorato: Cristiano Marcacci. Si parlerà di giornalismo e comunità.

Andrea Nannini