Due bandi a sostegno delle attività

La Camera di Commercio Pistoia-Prato promuove due bandi per sostenere le attività produttive: uno per incentivare l'utilizzo di veicoli elettrici, l'altro per finanziare formazione, lavoro, orientamento e tutoraggio. Scadenza 5/12 e 15/11.

Due bandi a sostegno  delle attività

Due bandi a sostegno delle attività

Saranno attivi ancora per qualche settimana due bandi promossi dalla Camera di Commercio Pistoia-Prato a sostegno delle attività produttive. Il primo è rivolto alle imprese alberghiere per favorire l’utilizzo di veicoli elettrici: il bando ha un budget complessivo di 80mila euro per finanziare l’acquisto e l’installazione di nuovi dispositivi di ricarica elettrica (detti anche colonnine di ricarica) con una agevolazione di copertura delle spese pari al 50%, a fronte di un investimento minimo di 3mila euro ma non superiore ai 5mila. "Questo bando rappresenta un primo passo positivo verso un territorio più sostenibile – afferma Dalila Mazzi, presidente Cciaa – si tratta di un’opportunità per le imprese alberghiere che vogliono diversificarsi e rafforzare la propria competitività nel settore del turismo". Sono finanziabili le spese per l’acquisto e l’installazione di nuovi dispositivi e i costi di adeguamento del sistema elettrico: si potrà presentare domanda fino al 5 dicembre prossimo. Il secondo bando, invece, riguarda contributi per la formazione e il lavoro con risorse stanziate di 260mila euro con la collaborazione fra Cciaa, Comune, Provincia e Fondazione Caript. Questa gara intende finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, le iniziative realizzate dalle micro, piccole o medie imprese della provincia di Pistoia per la formazione (Its, Ifts e corsi universitari) con stanziamento di mille euro ciascuno, la promozione dell’alternanza scuola lavoro, l’orientamento alle professioni (contributo di 500 euro per ogni posizione aperta) e le politiche attive del lavoro con 400 ore di tutoraggio per almeno tre mesi e lo stanziamento di 2mila euro per ogni percorso avviato. In questo caso, la scadenza è al 15 novembre.

S.M.