Pistoia, 9 luglio 2018 - ALLARME, questa mattina, alla Maic di San Biagio, dopo che un furgone adibito al trasporto dei disabili è stato portato via dal parcheggio interrato.

 

Il furgone, della Croce Verde di Pistoia, era stato parcheggiato intorno alle 9 dagli stessi volontari che lo avevano usato per accompagnare cinque ragazzi al centro di San Biagio, per le consuete attività. Dopo averli scortati nelle aule, però, i due operatori hanno fatto la triste scoperta: nel garage, infatti, il furgone non c’era più.

 

Immediatamente è scattata la denuncia, che gli operatori hanno presentato, accompagnati dal presidente della Croce Verde, Salvatore Scarola (nella foto), in questura. La polizia ha acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza del parcheggio. Ed è stato esaminando quelle immagini che, grazie all’aiuto dei volontari della Maic, è stato possibile capire che si trattava di un equivoco.

 

Il furgone, infatti, era stato preso per errore da un operatore della Maic che ieri mattina era di turno e che era stato incaricato di usare, per il servizio, proprio un furgone con pedana elettrica simile a quello parcheggiato dai volontari della Croce Verde. La denuncia è stata perciò immediatamente ritirata. Dalla Maic fanno sapere che si è trattato, purtroppo, solo di un errore di scambio dei mezzi. I ragazzi, in ogni caso, non hanno subito alcun disagio e sono stati riaccompagnati a casa, come ogni giorno al termine delle attività.