Ciclovia del Sole. Da domani rivoluzione nel traffico cittadino

Si comincia con il divieto di sosta e la rimozione in via delle Mura Urbane . Il percorso unirà la stazione a via del Forramoro, al confine di Montale.

Ciclovia del Sole. Da domani rivoluzione nel traffico cittadino

Ciclovia del Sole. Da domani rivoluzione nel traffico cittadino

Cominciano domani i lavori per il tratto della Ciclovia del Sole che attraversa Pistoia. Un percorso di circa dieci chilometri, che parte dalla stazione ferroviaria, in piazza Dante Alighieri, e arriva fino a via del Forramoro, al confine con il comune di Montale. L’intervento fa parte di un progetto di portata nazionale, che nel suo percorso da Verona a Firenze, attraversa quattro regioni (Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana), sette province (Verona, Mantova, Modena, Bologna, Pistoia, Prato e Firenze) e sessanta comuni, per uno sviluppo complessivo di 392 chilometri.

L’intervento è interamente finanziato con fondi dell’Unione Europea, all’interno del programma Next Generation Eu, grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Prevede un investimento di oltre tre milioni di euro e punta a facilitare la creazione e lo sviluppo delle reti ciclabili, sia per fini turistico-ricreativi che per gli spostamenti quotidiani. Gli interventi previsti nel tratto pistoiese della Ciclovia del Sole prevedono la riqualificazione di sedi stradali esistenti e non solo. I lavori avranno inizio dal tratto di via delle Mura Urbane all’incrocio con piazza Leonardo da Vinci, e proseguiranno verso via XX Settembre. La pista ciclabile sarà realizzata sul lato destro della carreggiata e andrà poi a ricongiungersi con i percorsi interni al Parco di piazza della Resistenza e quindi alla pista già presente in viale Arcadia. In piazza Leonardo da Vinci sarà adeguato e messo in sicurezza l’attraversamento verso piazza della Resistenza, con la realizzazione di un’isola spartitraffico. Inoltre, imboccata la strada verso il Parco della Resistenza, saranno realizzati un nuovo marciapiede e un attraversamento ciclopedonale che condurrà all’interno del Parco.

Nel dettaglio, il percorso della Ciclovia del Sole passerà dal contesto urbano a quello extraurbano, collegandosi in diversi punti alla rete ciclabile comunale esistente. Partendo da piazza Dante Alighieri, di fronte alla stazione, il tracciato attraversa via XX Settembre, largo Treviso e via delle Mura Urbane. Dal Parco di piazza della Resistenza, si ricollega poi alla pista ciclabile di viale Arcadia e quindi al cimitero comunale tramite la realizzazione di una nuova passerella sulla Brana. Il percorso devia in direzione nord e si mantiene in quota attraversando aree private agricole, prima di discendere a quota strada a circa metà di Via Nerucci. Dopo aver concluso il transito su via Nerucci, e superato un tratto di percorso esistente, il tracciato attraversa l’area verde tra la Tangenziale Est e via Bure Vecchia Nord, per poi collegare l’area residenziale di via Albert Bruce Sabin e via Tommaso Alva Edison attraversando prima una strada vicinale e poi alcuni terreni privati.

La Ciclovia prosegue superando la Bure grazie a una nuova passerella e percorre il tratto della via Montalese accanto al circolo Arci di Pontenuovo. Il percorso devia su via Barsanti, fino alla svolta in via Torricelli. L’ultimo segmento tocca la Montalese (nel tratto di via Sestini) e quindi confluisce su via del Forramoro, per giungere al confine con il comune di Montale. Nell’ambito dei lavori della Ciclovia del Sole verranno realizzati tratti di percorsi sicuri e protetti sia per pedoni che per ciclisti, utili anche per gli spostamenti quotidiani dei cittadini.

Saranno costruite due nuove nuove passerelle ciclopedonali, entrambe con struttura in acciaio. La prima sul torrente Brana che collegherà viale Arcadia con via dei Campisanti. L’altra sarà realizzata in località Pontenuovo per attraversare il torrente Bure, a fianco del ponte carrabile di via Montalese. Per consentire l’avvio dei lavori, da domani sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su via delle Mura Urbane.