Analisi, gestione unica: rivoluzione nella sanità. Referti a portata di App

Pistoia, possibili disagi nell’avvio del sistema che a regime darà miglioramenti. Il passaggio ha visto impegnate per mesi varie figure professionali. Il via da lunedì: informazioni del fascicolo sanitario visibili in tutta Italia

Nuove modalità di ritiro dei referti

Nuove modalità di ritiro dei referti

Pistoia, 14 giugno 2024 – Referti in tempo reale e, alla fine, anche a portata di App. Tutto più semplice e all’avanguardia grazie al nuovo gestionale di laboratorio analisi unico per tutta la Asl Toscana centro. Un’innovazione importante. A partire dal prossimo 17 giugno nel Laboratorio San Jacopo di Pistoia, Santissimi Cosma e Damiano di Pescia e Pacini di San Marcello-Piteglio sarà avviato il nuovo sistema gestionale già attivo nel laboratorio San Giuseppe di Empoli e Santo Stefano di Prato.

Questa attivazione – spiega una nota dell’Asl Toscana Centro – è propedeutica al raggiungimento dell’obiettivo nazionale di integrazione dei fascicoli sanitari regionali ovvero il nuovo fascicolo sanitario elettronico 2.0. che darà la possibilità di usufruire da ogni ambulatorio presente sul territorio nazionale delle informazioni contenute nel proprio fascicolo (vaccinazioni, referti di radiologia, esenzioni). Il passaggio – anche per la complessità delle procedure – ha visto impegnate per mesi varie figure professionali coordinate da un comitato direttivo specificamente nominato. In questa delicata fase di avvio e messa a regime è stato attivato un presidio costante da parte dei professionisti che in questi mesi hanno lavorato al progetto. La diffusione del nuovo sistema di gestione del laboratorio di analisi su tutto il territorio aziendale rappresenta un elemento strategico anche per la piena integrazione tra i servizi ospedalieri e territoriali; si tratta dell’introduzione di tecnologie digitali innovative. Il laboratorio di analisi, infatti, è l’elemento chiave per l’erogazione delle prestazioni richieste dai medici di famiglia, dagli ambulatori, dai reparti ospedalieri e dai pronto soccorsi.

L’azienda – sottolinea ancora la nota – si scusa anticipatamente nel caso nei primi giorni dell’attivazione dovessero verificarsi attese più lunghe nei punti prelievi e problemi relativi alla consegna referti che saranno da imputare alla necessità di dover intervenire per sopperire a criticità non emerse in una prima fase di analisi e su cui l’impegno per la rapida risoluzione sarà massimo.

L’Asl ricorda che oltre al ritiro allo sportello rimangono valide altre modalità. E’ possibile richiedere il ritiro on-line attraverso il fascicolo sanitario che può essere consultato e stampato da casa accedendo al link diretto della Regione Toscana (https://fascicolosanitario.regione.toscana.it/) con carta sanitaria elettronica attivata o credenziali Spid. Le credenziali Spid sono rilasciate da uno dei soggetti abilitati denominati identity provider. Il referto potrà essere visualizzato da casa in tempo reale anche scaricando gratuitamente sullo smartphone e tablet la App Toscana Salute.

Allo sportello è comunque possibile richiedere sempre una ristampa del referto. Nell’area territoriale pistoiese – conclude la nota dell’Asl – relativamente all’attività svolta nel 2023 i laboratori analisi hanno processato 5.874.782 esami di cui 2.028.494 per interni e 3.846.288 per esterni.