Covid: sospetta variante alla scuola media Fibonacci, sede centrale di via Lalli. Il dipartimento di prevenzione dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha comunicato nella giornata di ieri la chiusura a partire da oggi della sede centrale e il passaggio di tutte le classi in didattica a distanza. Il provvedimento è scattato – così si legge nella...

Covid: sospetta variante alla scuola media Fibonacci, sede centrale di via Lalli. Il dipartimento di prevenzione dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha comunicato nella giornata di ieri la chiusura a partire da oggi della sede centrale e il passaggio di tutte le classi in didattica a distanza. Il provvedimento è scattato – così si legge nella comunicazione indirizzata al dirigente della scuola di via Lalli – dopo aver valutato "il livello di circolazione del virus e la presenza di un probabile cluster epidemico di Covid- 19 sospetto per variante".

Lo stop alle lezioni proseguirà fino a conclusione della campagna di screening sull’intera popolazione di studenti e personale scolastico. Per le classi non in quarantena si prevede l’effettuazione di un doppio tampone molecolare, uno da eseguire "prima possibile" e un secondo 14 giorni a partire dal giorno di inizio della didattica a distanza. Per le classi che attualmente sono rientrate in didattica in presenza a seguito del percorso sanitario già intrapreso dopo la segnalazione di positività, viene prescritto un tampone a 14 giorni a partire dal giorno di inizio della didattica a distanza. Alle famiglie viene richiesta una stretta sorveglianza sulle possibili manifestazioni sintomatologiche dei ragazzi e la partecipazione allo screening, "ricordando che i contagi scolastici rivestono un motivo di preoccupazione per l’intera comunità e che le azioni richieste sono finalizzate alla tutela della salute pubblica ed anche alla garanzia di una didattica in presenza sicura". Come comunica il dirigente Luca Zoppi attraverso il sito della scuola (che sarà sottoposta a pulizia e disinfezione supplementare): il Dipartimento di Prevenzione efettuerà le attività di screening nei giorni 29, 30, 31 marzo.

Francesca Bianchi