Lo stand Pacini al Lingotto
Lo stand Pacini al Lingotto

Pisa, 9 maggio 2019, Con quattro novità editoriali, due libri per bambini di successo e un ricco catalogo Pacini Editore si presenta al 32° Salone Internazionale del Libro di Torino dall’8 al 13 maggio. La storica casa editrice pisana, con i suoi autori e le sue pubblicazioni, da più di vent’anni porta al Lingotto una amplissima selezione di testi di argomento vario e per tutte le fasce d’età, puntando sulla saggistica, l’attualità e la letteratura per bambini.

Al Salone di quest’anno, Pacini Editore (Padiglione 2, Stand F120) si concentra su temi sociali che ravvivano il dibattito, come il matrimonio, la vecchiaia e la lingua italiana. Ospiti di rilievo nel panorama nazionale presenteranno, assieme agli autori, risultati di ricerche, domande e riflessioni.

Si parlerà di matrimoni nulli con le dodici storie d’amore (senza lieto fine) al centro di Finché morte non ci separi?, il libro di Cristiano Felisio, avvocato matrimonialista torinese, che sarà presentato giovedì 9 maggio alle 16.30, nella sala Avorio. Assieme all’autore, interverrà Ettore Signorile, presidente del Tribunale ecclesiastico del Piemonte. Sono dodici le principali ipotesi di nullità del matrimonio e dodici sono le vicende di coppie fallite dopo il classico “ti amo” nel libro di Felisio; un viaggio leggero per capire quando si può ottenere la nullità del matrimonio grazie al commento giuridico che segue ogni racconto.

Una guida e alcuni semplici ma autorevoli consigli per Invecchiare senza invecchiare nel libro di Giancarlo Isaia, ordinario di Medicina Interna all’Università di Torino, in programma giovedì 9 maggio alle 17 nella sala Romania. Alla presentazione interverranno, assieme all’autore, Giuseppe Poli, professore emerito di Patologia generale dell’Università di Torino, e Piero Bianucci, editorialista scientifico de «La Stampa». Ispirato alla lunga esperienza clinica di Isaia, il libro nasce dalla constatazione che “gli anziani non hanno ben chiara la concreta possibilità di prevenire numerose malattie tipiche dell’età avanzata, o almeno di attenuarne le conseguenze”. Stili di vita adeguati, prevenzione e appropriati schemi di trattamento farmacologico possono contrastare quel “silver tsunami” che rischia di compromettere il Sistema Sanitario Nazionale.

Anche la lingua italiana in Italia reclama i suoi diritti. Sempre più spesso citata in tribunale, dove deve difendere la propria superiore dignità sancita dalla Corte Costituzionale, la lingua italiana è come un imputato. Non tutti sanno che i padri costituenti accordarono all’italiano una posizione di rilievo che oggi è però inosservata. Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca e docente di Storia della lingua italiana all’Università del Piemonte Orientale, in La lingua, il giudice, la Costituzione. Una vertenza tutta italiana e un conflitto internazionale, affronta il tema dei diritti della lingua italiana in Italia e confronta le norme del nostro Paese con quelle delle costituzioni di altri Stati. Alla presentazione del libro, in programma venerdì 10 maggio alle 11.30 nella sala Avorio, interverranno, assieme all’autore, Carlo Bartoli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana, Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Michele Taddei, direttore della collana Quaderni della Formazione.

Quella dei “cammini” è la tendenza del momento. Camminare in Toscana. Storia e identità in sei percorsi di Barbara Gizzi è una guida che presenta originali itinerari storico religiosi per chi ama mettersi in cammino. Sabato 11 maggio alle 12, nello stand Pacini, l’autrice e il fotografo Riccardo Pompili dialogheranno con Marco Zapparoli, presidente dell’associazione degli Editori Indipendenti e fondatore della Marcos y Marcos, Raffaele Mannelli, responsabile Valorizzazione del sistema turistico regionale dei cammini e degli itinerari, nonché dei prodotti turistici omogenei della Regione Toscana, Andrea Carubi, Settore Infrastrutture per Attività Produttive e Trasferimento Tecnologico della Regione Toscana. Fuori dai percorsi ordinari, il libro mostra come la Toscana offra una varietà di antichi itinerari storici e religiosi dal valore paesaggistico e culturale. Sulle orme dei Pellegrini si va da Firenze a Siena per allacciarsi alla via Francigena; da Volterra a Piombino su una delle Vie Etrusche si ripercorrono siti antichi; attraverso le Vie della Transumanza, ci si ritrova nelle antiche usanze di questa consuetudine pastorale. Dal Volto Santo di Lucca alle tappe delle spoglie di Santa Giulia, approdate a Livorno, si scoprono le località pervase dal culto di San Jacopo per raggiungere Pistoia, custode della sua preziosissima reliquia.

E ancora, giovedì 9 maggio alle 14.30, l’onorevole Valdo Spini e il giornalista Stefano Fabbri, curatori de I Quaderni del Centro Roselli, presenteranno allo stand Pacini l’ultimo fascicolo della rivista.

Sabato 11 maggio alle 10.30 nello Stand Pacini, lancio del volume Il ritorno a casa degli Ulissi. Le professioni al tempo della rigenerazione urbana. Incontro con gli autori e le autrici che hanno parteciato alla II edizione della call PRiNT da tutto il territorio nazionale (collana New Fabric - Pacini Editore). Saranno loro a raccontare i percorsi e le sensazioni sul mondo del lavoro che cambia.

 

PER I BAMBINI

Debutta a Torino la versione inglese di Piccolo buio, il libro illustrato di Sara Franci grazie al quale l’autrice fiorentina è stata scelta da Apple come testimonial del nuovo IPad Pro. Una dolcissima storia illustrata con testi in rima adatti ai bambini ma anche agli adulti che ancora devono fare i conti con le loro paure. Sabato 11 maggio alle 15.30, Piccolo buio e Little darkness arrivano al Bookstock Village Piccoli lettori Laboratorio Lilliput per far conoscere Sara Franci ai bambini e invitarli al laboratorio Credi nei sogni, vinci le tue paure”.

Dedicato a quei bambini che troppo presto sono chiamati a fare i conti con il dolore e la malattia sono Mucca e la vita, e il nuovissimo Mucca e il mondo, i libri scritti e illustrati da Arianna Papini, vincitrice del Premio Andersen 2018, realizzati in collaborazione e grazie al supporto della Fondazione Meyer. Questi volumetti sono un canto all’ottimismo e una tenera compagnia sulla impervia strada del coraggio. L’autrice incontrerà i lettori sabato 11 maggio alle 14 allo stand Pacini.