Il sindaco di Pisa Michele Conti (Foto Valtriani)
Il sindaco di Pisa Michele Conti (Foto Valtriani)

Pisa, 13 febbraio 2020 - «La sentenza del Consiglio di Stato mette la parola fine sul potenziamento dello scalo fiorentino. Ne prendiamo atto, chiedendo a questo punto con maggior forza a Toscana Aeroporti di garantire gli investimenti programmati per l'aeroporto 'Galilei' di Pisa, che rimane la principale porta di accesso della Toscana».

Lo afferma il sindaco pisano, Michele Conti, commentando la sentenza dei giudici amministrativi che hanno bocciato i ricorsi di Regione e Toscana Aeroporti. «Lo scalo pisano - prosegue Conti - ha tutte le caratteristiche per essere sviluppato, per la posizione geografica ottimale e per la costante crescita degli ultimi anni che può essere, a questo punto, sviluppata ulteriormente, non solo nell'interesse della nostra città ma di tutta la regione. Questa vicenda, al netto della sentenza, certifica lo stato confusionale in cui da anni versa il centrosinistra in Toscana sul tema delle infrastrutture. Non riesce a farle e finisce per bloccare gli investimenti laddove necessari inseguendo strade impervie anche a dispetto della popolazione e degli enti locali».