Spuntano anche i ladri di cipressi. Due piante sottratte in viale Bustichini

Erano state innestate da un paio di settimane, il furto fatto da specialisti

Spuntano anche i ladri di cipressi. Due piante sottratte in viale Bustichini
Spuntano anche i ladri di cipressi. Due piante sottratte in viale Bustichini

Li hanno tolti dal terreno con cura, pronti a ripiantarli da qualche altra parte. I ladri adesso rubano... i cipressi. Alcuni malviventi, durante la notte, hanno portato via un paio delle piante innestate da alcune settimane in viale Bustichini, grazie al contributo del Rotary. Un furto davvero strano, eseguito senza dubbio da persone competenti, come dimostra la cura dell’esecuzione. Forse, i due cipressi sono stati portati in un’abitazione privata, dato che per guadagnare da un furto del genere bisognerebbe sottrarre un numero assai maggiore di piante. Al di là delle ipotesi una cosa è certa: non si tratta dell’opera di vandali che hanno danneggiato gli alberi. Ieri mattina, l’assenza dei cipressi è stata subito notata dai passanti. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia municipale per effettuare i rilievi.

Dopo i crolli causati dal maltempo, otto giovani piante di cipresso sono state piantare in viale Bustichini, grazie alla donazione di Rotary e Rotaract Pistoia-Montecatini. I membri del sodalizio hanno deciso di donare ai Comuni della Valdinievole questo tipo di alberi. L’amministrazione di Montecatini, circa un mese fa, ha provveduto a ritirare otto piante dal vivaio Innocenti e Mangoni col quale le due associazioni avevano definito l’accordo. A inizio ottobre, il Comune ha fare togliere i ceppi a oltre 80 formelle, in vista di nuove piantumazioni in varie strade cittadine fra cui viale Bustichini. In seguito agli eventi atmosferici che hanno comportato la caduta di alcuni pini e l’abbattimento preventivo di un cospicuo numero di altri esemplari, il presidente del Rotary Club Pistoia Montecatini Antonio Galassi e per conto dell’amministrazione municipale il vicesindaco Alessandro Sartoni hanno convenuto, diversamente a quanto precedentemente previsto, che la piantumazione di questi giovani cipressi venisse effettuata in viale Bustichini, per mantenere la chiara impronta di viale alberato che lo caratterizza. L’intervento ha rappresentato l’occasione per continuare il ringiovanimento del patrimonio arboreo cittadino. Per qualcun altro ha rappresentato la possibilità di appropriarsi di due cipressi.

Daniele Bernardini