Quel che abbiamo vissuto. Botte, alcol e allarme sicurezza. Ma pure gioia, premi e rinascite. Ecco gli "highlights" del 2023

Ripercorriamo i fatti salienti dell’annata appena conclusa raccontati dal nostro giornale. Tante partite sono ancora aperte: un fil rouge di continuità tra passato e presente .

Quel che abbiamo vissuto. Botte, alcol e allarme sicurezza. Ma pure gioia, premi e rinascite. Ecco gli "highlights" del 2023
Quel che abbiamo vissuto. Botte, alcol e allarme sicurezza. Ma pure gioia, premi e rinascite. Ecco gli "highlights" del 2023

I fatti salienti del 2023? Li ripercorriamo in dodici istantanee: una al mese, ça va sans dire.

11 gennaio – Il Comune, sollecitato anche dal consigliere di minoranza Edoardo Fanucci, ordina alla proprietà del cinema Adriano di mettere in sicurezza la pensilina che dà su via San Martino e la parte di muro a retta che dà su via Scannavini. Entrambi questi lati, finché non si chiude il cantiere, sono a rischio per possibili crolli e, in seguito a una verifica dei vigili del fuoco, via Scannavini viene chiusa al traffico.

7 febbraio – L’amministrazione vuole abbattere l’ex Paradiso, l’ecomostro confiscato alla Banda della Magliana che deturpa il paesaggio di Montecatini Alto. Ma vorrebbe salvare i parcheggi e la piscina. Secondo una prima stima, effettuata a titolo gratuito da alcuni tecnici e dall’architetto Gianluca Calzolari, ex assessore della giunta Severi e attuale amministratore di Montecatini Parcheggi & Servizi, il costo dell’operazione sarebbe stimabile tra un milione e mezzo e due milioni di euro.

12 marzo – Cresce l’allarme alcol tra i minorenni della Valdinievole: i ricoveri dei ragazzi con meno di 18 anni per abuso di cocktail o altre bevande ad alta gradazione è ormai in aumento, come conferma la questura. Gli agenti del commissariato di Montecatini, diretto dal vicequestore Gaetano Di Mauro, proseguono la lotta a questa difficile situazione. La polizia ha individuato dei minorenni che affermano di aver ricevuto dei superalcolici, senza che fosse stata accertata la loro età, da parte degli addetti di due locali della movida.

26 aprile – Il sindaco Luca Baroncini e la giornalista Simona Peselli consegnano il primo airone d’oro al tenore Andrea Bocelli, per celebrare i suoi successi internazionali, l’amicizia con la città e l’impegno per il sociale attraverso la fondazione che porta il suo nome. L’artista di Lajatico, accompagnato dalla moglie Veronica Berti, è accolto da oltre 600 persone alla cerimonia al Tettuccio.

12 maggio – Sono accusati di aver filmato con i telefonini lo stupro che stavano commettendo. Poi, secondo gli inquirenti, avrebbero diffuso le immagini tra gli amici, promettendo che lo avrebbero fatto ancora. Una ragazza italiana, in base alle accuse, è caduta nella trappola organizzata da due 30enni.

21 giugno – La città dice addio all’ingegner Ennio Gori, per 33 anni alla guida delle Terme, come amministratore delegato prima, e, in seguito, presidente del consiglio di amministrazione. Aveva appena festeggiato 97 anni al Grand Hotel Tamerici & Principe di Eugenio Pancioli. Gori è stato colto da una crisi respiratoria nella sua abitazione di Pistoia. Portato subito dai familiari all’ospedale San Jacopo, è venuto a mancare poco dopo.

12 luglio – Una decisione a tempo di record. La sezione fallimentare del tribunale di Pistoia, a distanza di appena 48 ore dall’ultima udienza, emette la sentenza che omologa la proposta di concordato in continuità, presentato dalle Terme. Il rischio di una liquidazione giudiziale, il nuovo nome de fallimento, è così scongiurato, anche se l’azienda dovrà vendere tutti beni immobili rimasti per fare fronte ai debiti, che ammonterrebbero a circa 47 milioni.

2 agosto – Sono 82 i profughi ospitati in base a procedure regolari in tre alberghi cittadini. A preoccupare però sono gruppi di migranti irregolari che, insieme a sbandati di vario genere, la sera vanno a dormire in quattro strutture ricettive, al momento chiuse. La presenza dei migranti all’interno degli alberghi scatena l’ennesima polemica.

15 settembre – Aveva chiesto solo che facessero meno rumore. Un uomo di 54 anni, portiere di notte all’Hotel Boston, viene riempito di botte da un gruppo di ragazzi di una comitiva studentesca provienente dal Montenegro, che soggiorna in un’altra struttura ricettiva. Gli assalitori, tre ragazzi stranieri in gita scolastica, sono individuati dagli agenti del commissariato.

10 ottobre – Sono denunciati per rissa i tre protagonisti del violento confronto avvenuto nella zona di piazza Gramsci. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, supportati dalla polizia. Decine di persone hanno assistito all’inseguimento di un uomo da parte di altri due, tutti e tre originari dell’Est Europa.

10 novembre – È crollato all’improvviso, travolgendoli con tutta la sua imponenza. Le radici di un grosso pino, all’interno dello stabilimento termale La Salute, nella parte che dà sull’ingresso principale, sono venute via dal terreno. La chioma dell’imponente albero, come la mano di un gigante che schiaccia una mosca, ha centrato sette persone presenti in quel momento all’interno dell’edifici

15 novembre – Avrebbe compiuto abusi sessuali su suoi pazienti, alcuni minorenni. Per questo uno psicologo viene arrestato a Montecatini dagli agenti del commissariato La vicenda si snoda tra il 2013 e il 2023. È nell’arco di questi dieci anni che sarebbero accaduti gli episodi.

21 dicembre – La polizia di Stato individua e denuncia il ladro che ha colpito cinque vte alle Terme Tettuccio, accanendosi contro in negozio dove ha portato via circa 30mila euro di merce. Parte della refurtiva e gli attrezzi da scasso sono stati ritrovati nell’abitazione del pregiudicato.

Daniele Bernardini