La professoressa Mariangela Coppola, referente del progetto Piccola Università
La professoressa Mariangela Coppola, referente del progetto Piccola Università

Monsummano Terme  (Pistoia), 7 dicembre 2019 - L'università alla scuola media. E' il progetto dell'istituto comprensivo Walter Iozzelli di Monsummano che, anche quest'anno, ha rinnovato il suo già collaudato successo. Mariangela Coppola, professoressa dell'istituto, impegnata in corsi di metodologia dello studio per i propri alunni, che da sempre segue il piano di studi è la referente dell'intero progetto, giunto alla sua quarta edizione.

A inaugurare l'anno accademico della Piccola Università alle medie Iozzelli, molte autorità ed ospiti speciali. Tra questi anche il professor Marino Balducci, che ha tenuto una lectio magistralis sul tema «Divina Commedia e liberazione della coscienza». «Già da qualche anno – spiega il preside Alberto Ciampi – alla nostra scuola secondaria di I grado vengono attivati una serie di micro-corsi pomeridiani a cui gli studenti possono iscriversi e farsi rilasciare dei crediti che saranno registrati sul loro “libretto universitario”, oltre che sulla pagella alla fine dell’anno».

I corsi spaziano su vari argomenti: si va dalla matematica al latino, da come si prendono appunti alla fotografia, da come si costruisce un metodo di studio efficace al coding, dal Dna a minerali e rocce, dall’inglese alla chimica. «Si tratta di un modo originale e stimolante – prosegue Ciampi – per proporre attività di potenziamento, approfondimento, recupero, riflessione sul metodo di studio: i corsi riscuotono infatti un notevole successo nei nostri studenti. Per questo motivo quest’anno abbiamo voluto inaugurare l’inizio delle attività con una piccola cerimonia, come si fa nelle università vere e proprie». Durante la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico, dopo un breve saluto del dirigente scolastico, cui è seguita l’illustrazione del progetto e del calendario 2019-2020 della Piccola Università da parte di Mariangela Coppola. A seguire il professor Marino Balducci, docente di letteratura italiana presso l’Università di Stettino in Polonia, ha tenuto una lectio magistralis sul tema “Divina Commedia e liberazione della coscienza”. Ma le iniziative promosse dall’Istituto Walter Iozzelli non si fermano qui. Il 12 dicembre alle 21, sempre nei locali della scuola secondaria di I grado, si terrà un incontro con il dottor Sergio Teglia, psicologo e psicoterapeuta, sul tema «Essere genitori nell’era virtuale». Anche questa iniziativa è aperta a tutti gli interessati.