Il 31° Memorial Mariotti. Trionfo del Ferencvaros

La formazione magiara è la prima squadra straniera a vincere a Montecatini

Il 31° Memorial Mariotti. Trionfo del Ferencvaros

L’Under 13 del Ferencvaros festeggia la conquista del Memorial Mariotti (Goiorani).

Il 19° Torneo Internazionale di Calcio Giovanile - 31° Memorial Daniele Mariotti va al Ferencvaros, prima squadra straniera ad imporsi nella nota kermesse di calcio giovanile, dedicata gli Esordienti A del 2011. La formazione magiara ha vinto la finale disputata il lunedì di Pasquetta allo stadio Mariotti di Montecatini Terme, battendo per 1-0 i croati del Lokomotiv Zagabria. La sfida è stata decisa ai tempi supplementari, dalla rete siglata da Laszlo Keczery.

Il Ferencvaros ha trionfato e lasciato a bocca aperta i tanti appassionati accorsi a vedere il torneo durante il lungo weekend di Pasqua. Nelle sei gare giocate infatti, i magiari non hanno subito alcuna rete, dimostrando anche un livello altissimo sia nel gioco, che nell’intensità fisica con cui hanno disputato tutte le gare del Memorial. Il filotto centrato, ha permesso a Barna Rozsa, portiere dell’Under 13 del Ferencvaros, di vincere il titolo di miglior portiere del torneo. Armin Papp, capo allenatore della squadra ungherese, è stato eletto miglior tecnico. Il terzo posto finale è andato alla Nuova Tor Tre Teste di Roma, squadra vincitrice dell’edizione del 2022, che nella finale 3°/4° posto giocata contro l’Atalanta si è imposta per 3-0, grazie ai gol segnati da Portuondo, Coccia e Giuli. Quinta si è classificata la Lucchese,sesta la Roma, che vinse l’edizione 2023. L’Urbe Tevere, altra compagine capitolina, ha concluso il torneo al settimo posto, battendo ai rigori il Torino. I padroni di casa del MontecatiniMurialdo hanno centrato il 23° posto finale.

Nonostante il maltempo, che ha imperversato soprattutto nel giorno di Pasquetta, la dirigenza del MontecatiniMurialdo si è detta soddisfatta del seguito, e degli importanti risultati arrivati con l’edizione 2024 del Memorial Daniele Mariotti. Molte persone presenti al torneo, e provenienti da gran parte d’Italia e d’Europa, hanno infatti riempito le strade e gli alberghi della città durante le festività di Pasqua, regalando un notevole colpo d’occhio dal punto di vista turistico.

Simone Lo Iacono