Aggressione al senzatetto, "Molestava i passeggeri, poi il caos alla stazione"

Montecatini, la ricostruzione di una testimone: "Oltre agli insulti anche sputi e schiaffi. Nessuna aggressione premeditata al clochard, è stato fermato con un pugno"

La stazione di Montecatini Terme

La stazione di Montecatini Terme

Montecatini Terme, 21 febbraio 2024 – «Quell’uomo non ha fatto altro che infastidirci per tutto il viaggio, è stato un vero incubo. Ha continuato a dare noia alla gente anche quando è sceso alla stazione di piazza Italia. A un certo punto, qualcuno ha dovuto fermarlo, ma non è stato un assalto premeditato".

Una ragazza presente durante i fatti avvenuti lunedì mattina racconta i dettagli della vicenda che tanto allarme ha creato in città.

"Il senza tetto – spiega – è salito a bordo del treno diretto ad Altopascio, intorno alle 7.10. Ha subito iniziato a infastidire gli studenti a bordo di un vagone, cercando di baciarli e toccarli tra le gambe. Poi si è spostato in un altro punto del convoglio, continuando a infastidire senza sosta i viaggiatori".

Dopo mezz’ora, il treno è arrivato a Montecatini. "Erano le 7.40 – continua la studentessa – e l’uomo è sceso, entrando in un’attività commerciale della zona. Ha proseguito a molestare la gente, nonostante abbiano tentato più volte di farlo uscire. Ha persino sputato in faccia a uno dei presenti. Poi è uscito ed è tornato a girovagare lungo i marciapiedi accanto ai binari della stazione".

Secondo la testimonianza, l’uomo ha continuato a comportarsi in modo molesto con la gente, mentre le sue intemperanze hanno creato un capannello di 30-40 curiosi interessati ad assistere allo sviluppo della vicenda.

"Ha tirato i capelli a un ragazzo – prosegue la testimone della vicenda – arrivando persino a fare male a un anziano che si trovava lì per caso. Era diventata davvero una situazione insopportabile, non è giusto subire angherie di questo genere. A un certo punto qualcuno ha pensato di fermarlo, ma vorrei spiegare alla gente che non si è trattata di un’aggressione organizzata tanto per rifarsela contro un disgraziato e non c’è stato nessun infierire nei suoi confronti. Semplicemente, è stato fermato una volta buona. Se no sarebbe andato avanti tutto il giorno".

In base alla ricostruzione della ragazza, le contusioni e le fratture che gli operatori sanitari avrebbero riscontrato al senzatetto sarebbero state causate da una caduta piuttosto rovinosa provocata da un pugno. L’uomo, intanto, dopo aver passato la notte all’ospedale San Jacopo di Pistoia, è stato dimesso ieri mattina.

Al momento ricorda poco di quanto accaduto lunedì e non sarebbe quindi in grado di fornire una descrizione accurata di come si sono svolti i fatti. La notizia dei fatti avvenuti alla stazione di piazza Italia ha scatenato numerose reazioni dei cittadini sui social network, che si sono subito schierati dalla parte della persona che ha colpito il senzatetto. Purtroppo, sbandati e soggetti di vario genere molestano ogni giorno, pendolari, studenti e turisti a bordo dei treni locali. Il personale viaggiante e la Polfer, nonostante le forze a disposizione, si prodigano ogni giorno per la prevenzione di fatti del genere. Ma molte persone si sentono davvero esasperate.

Daniele Bernardini

Niccolò Casalsoli