Previsioni meteo, temporali e piogge a maggio (foto iStock)
Previsioni meteo, temporali e piogge a maggio (foto iStock)

Firenze, 29 maggio 2020 - Un vecchio adagio associa la pazzia del tempo al mese di marzo quando possiamo assistere a passaggi repentini dal caldo al freddo. Questi ultimi tre giorni di maggio non sono stati da meno. Da temperature quasi estive in un batter d'occhio ci siamo trovati a dover accantonare le maniche corte in favore di qualche maglietta più pesante. Colpa di una bassa pressione alimentata da aria pù fredda di origine russa che sta interessando tutta l'Italia. L'aria piu' fresca ha fatto calare bruscamente le temperature che hanno perso 6-8 gradi rispetto ai giorni scorsi. Questo break di maltempo continuerà fino a domenica. Da lunedi' la pressione comincera' ad aumentare su quasi tutta l'Italia riportando un tempo piu' soleggiato. Martedi' 2 giugno, festa della Repubblica, il sole sara' prevalente su tutte le regioni, avremo soltanto qualche disturbo pomeridiano sull'arco alpino di confine. Le temperature ritorneranno a misurare valori piu' consoni alla stagione e con punte di 26-27 gradi su molte citta'.

 

 

Vediamo nel dettaglio le previsioni fornite dal consorzio Lamma:

Venerdì: Generalmente nuvoloso con precipitazioni, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, in trasferimento dalle zone settentrionali verso il resto della regione. Nel corso delle ore pomeridiane graduale attenuazione della nuvolosità a partire dalle zone settentrionali fino a cessazione dei fenomeni su tutta la regione sul finire della giornata. Venti: tra deboli e moderati da nord-est con locali forti raffiche.
Mari: poco mossi o temporaneamente mossi al largo. Temperature: minime in aumento, massime in calo.

Sabato: Sereno o poco nuvoloso con addensamenti in mattinata sull'Appennino; locale instabilità nelle ore pomeridiane associata a isolati brevi rovesci temporaleschi, più probabili su Garfagnana, Apuane e Appennino settentrionale. Venti: deboli da nord-est con locali rinforzi; temporanea rotazione a Maestrale sulla costa nel pomeriggio. Mari: poco mossi; mossi nel pomeriggio-sera sul litorale a sud di Cecina. Temperature: in calo le minime, in aumento le massime.

Domenica: Poco nuvoloso. Nel pomeriggio moderato aumento dell'instabilità con possibili rovesci in Appennino. Venti: deboli variabili con rinforzi di Maestrale nel pomeriggio lungo il litorale centro meridionale. Mari: poco mossi. Temperature: minime in aumento sulla costa e massime stazionarie.

TENDENZA NEI GIORNI SUCCESSIVI-  Lunedì 1: sereno o poco nuvoloso. Locale sviluppo di nubi cumuliformi nell'interno e soprattutto sui rilievi nel pomeriggio; bassa probabilità di locali rovesci. Venti: deboli settentrionali con locali rinforzi sul litorale nel pomeriggio. Mari: poco mossi. Temperature: massime in aumento nell'interno. Martedì 2: sereno o poco nuvoloso con moderato sviluppo di nubi pomeridiane nell'interno. Venti: deboli variabili. Mari: poco mossi. Temperature: quasi stazionarie.

 

 

Sabato, l'instabilita' sara' ancora attiva sul Lazio, sulle regioni adriatiche e su gran parte del Sud, temporali interesseranno anche le Alpi. Da domenica il tempo fara' qualche passo in piu' verso un miglioramento. Alcuni temporali pomeridiani potranno sempre interessare gli Appennini e in maniera piu' isolata le Alpi, sul resto delle regioni il sole sara' piu' prevalente. Da lunedi' la pressione comincera' ad aumentare su quasi tutta l'Italia riportando un tempo piu' soleggiato. Martedi' 2 giugno, festa della Repubblica, il sole sara' prevalente su tutte le regioni, avremo soltanto qualche disturbo pomeridiano sull'arco alpino di confine. Le temperature ritorneranno a misurare valori piu' consoni alla stagione e con punte di 26-27 gradi su molte citta'.