Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Visual art, memoria e museo a Villafranca

Il ’festival diffuso’ in Lunigiana prosegue con il workshop su territorio ed ecosistema di Marina Caneve e un laboratorio per bambini

Sette artisti per Marina Caneve: lavoreranno con lei al laboratorio “Progetto Processo”, in programma negli spazi del Museo Etnografico di Lunigiana e nel territorio del Comune di Villafranca in Lunigiana fino a domani. Il workshop rientra nel programma On-Site, ideato e curato da Spazi Fotografici e Matèria. Tutti i workshop sono gratuiti e gli artisti che intendono partecipare devono presentare la propria domanda che sarà selezionata per la formazione dei gruppi di lavoro di questo grande progetto condiviso.

Parole chiave: ecosistema, memoria, museo. L’idea è quella di rileggere il concetto di museo e l’etnografia del territorio lunigianese per produrre una mappatura dei luoghi da restituire in opera collettiva, newspaper ed allestimento diffuso. Ogni autore selezionato, insieme a Marina Caneve stessa, sarà accompagnato da alcuni studenti degli Istituti Superiori locali auto-candidatisi per prendere parte come “Sherpa” (guide) al progetto. Marina Caneve, artista visuale che usa la fotografia per indagare la relazione tra uomo e ambiente, accompagnerà il gruppo di lavoro partendo da una ricognizione guidata del Museo Etnografico della Lunigiana. A ognuno dei partecipanti al workshop sarà affidato un oggetto “guida” e un piccolo gruppo di studenti dei licei locali. L’oggetto selezionato guiderà ogni partecipante in un’esplorazione del territorio inteso come ecosistema. I partecipanti ripenseranno il concetto stesso di Museo e del suo contenuto in rapporto non solo a un contesto specifico, ma anche alle questioni che caratterizzano l’epoca in cui viviamo.

Il laboratorio è stato aperto ieri sera da un incontro sulla cultura lunigianese e la nascita del Museo Etnografico a cura del professor Giuseppe Benelli nel Salone Voltato dello stesso Museo. L’evento sarà occasione per presentare agli autori e al pubblico il museo e il territorio, omaggiando al contempo il professor Germano Cavalli scomparso nel 2021. Un secondo evento è in programma domenica 15 maggio alle 19:00 per la presentazione di quanto fatto nella tre giorni e anticipare quanto poi verrà prodotto. Gli eventi sono gratuiti e prenotabili da lunedì 2 maggio. Intanto oggi alle 16 nell’asilo di Monti nel Comune di Licciana Nardi, in collaborazione con la scuola, c’è “ Una valigia piena di…“, serie di laboratori gratuiti in letture animate e attività a cura di Centro Teatro Pontremoli per Lunigiana Land Art.

Lunigiana Land Art è il primo passo di un percorso che intende fare dell’area lunigianese un laboratorio permanente di formazione, produzione e incontro con approccio multidisciplinare e particolare riferimento all’ambito artistico-visivo. Ogni workshop è concepito pertanto dai docenti come site-specific, per restituzioni che verranno presentate come lavori collettivi, installazioneesposizioni, eventi nei diversi comuni che li ospitano. Tutte le produzioni dei workshop e i lavori prodotti all’interno delle residenze d’artista saranno presentati durante il week-end conclusivo a Pontremoli, dal 30 giugno al 3 luglio 2022. Per informazioni: info@lunigianalandart.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?