Caniparola, 16 ottobre 2015 - POLLO, insalatina e... verme nel pranzo dei bambini della scuola elementare di Caniparola. Un «bigattino» piccolo così, ma non abbastanza da passare inosservato all’occhio clinico di uno dei genitori incaricati di controllare i pasti forniti alla scuola da una ditta esterna. In un attimo, il caos con l’arrivo in classe dei carabinieri (chiamati dai genitori stessi) insieme agli ispettori dell’Asl incaricati delle analisi del caso. L’episodio ieri mattina all’ora di pranzo quando sulle tavole della mensa scolastica, stavano arrivando i secondi piatti forniti dalla ditta esterna.

Da quanto emerso, già il 5 ottobre scorso si sarebbe verificato un problema: in particolare alcuni bambini avrebbero accusato nausea e piccoli malesseri dopo aver mangiato un pezzo di pizza. L’episodio non ha poi avuto strascichi, ma da quel giorno è stata istituita una «commissione mensa» formata da insegnanti e genitori, incaricata di verificare a campione i pasti per gli alunni, come avviene peraltro anche in altre scuole. E proprio durante uno di questi controlli ieri mattina l’occhio di una mamma è finito sul vermicello che si aggirava fra l’insalata e il pollo pronti per essere servito come secondo piatto. La stessa donna ha fatto notare la presenza dell’insolito «ospite» a un rappresentante della ditta, quindi ha chiesto l’intervento di carabinieri e Asl per andare in fondo alla faccenda. Come primo provvedimento è stata bloccata la distribuzione degli altri piatti a base di pollo e insalata. E mentre i carabinieri della stazione di Fosdinovo hanno raccolto la testimonianza di genitori e insegnati, gli ispettori dell’Asl hanno provveduto a fare una prima analisi del piatto finito sotto accusa. Alla fine della mattinata ortaggi e pollo sono stati sequestrati, per poi analizzarli tutti e verificare il loro stato di «salute». Da chiarire in particolare da dove sia saltato fuori il verme, se sia frutto dell’eventuale cattiva conservazione del pollo o se, come sembrerebbe da una prima analisi, sia rimasto attaccato a qualche foglia di insalata probabilmente non lavata con la necessaria accuratezza. Dubbi che solo le analisi in programma nei prossimi giorni potranno fugare.