Terremoto
Terremoto

Massa, 13 agosto 2019 - Sono in corso verifiche della protezione civile dell'Emilia Romagna in seguito alla scossa di terremoto di 3.9 con epicentro a 5 km a sud est di Borgo Val di Taro, nel Parmense, avvertito in una trentina di comuni, a cavallo tra Toscana ed Emilia. La zona dell'epicentro, che cadrebbe in Toscana, è nella zona del passo del Brattello, 953 metri di altitudine, che collega il territorio di Borgotaro a quello di Pontremoli, ossia la provincia di Parma a quella di Massa Carrara. Una zona dunque di confine tra le due regioni, tra la Val di Taro e la Valle della Lunigiana. Al momento non si registrano segnalazioni di danni. Contatti telefonici sono in corso con tutti i comuni della zona colpita dalla scossa.

"Il terremoto di magnitudo 3.9 con epicentro a Borgo Val di Taro in provincia di Parma è piuttosto superficiale. Abbiamo ricevuto segnalazioni da circa 30 comuni. Quella zona ha un'elevata pericolosità sismica". Lo ha dichiarato all'Agi Alessandro Amato, sismologo Ingv. "Dalle segnalazioni ricevute, il terremoto - ha aggiunto - si è sentito, oltre che in provincia di Parma, in provincia di Massa, Lucca, La Spezia e Pisa".