I socialisti condannano e respingono i gesti e le parole espressi dall’assessore Alessandro Giovannoni, nei confronti di Silvia Magnani, nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale di Aulla. Giovannoni, dopo un acceso diverbio le ha fatto il ‘gesto dell’ombrello’. Il Comitato di zona della Lunigiana vuole esprimere a Silvia la solidarietà dei socialisti della provincia. "I gesti e le parole dell’assessore - si legge in una nota - testimoniano le qualità umane e politiche di un amministratore non nuovo a intemperanze, ma non per questo meno colpevole. L’episodio risulta più grave perché avvenuto nel corso del consiglio. In quella sede era lecito aspettarsi che la presidente del consiglio, anche come donna, assumesse provvedimenti e che lo stesso sindaco prendesse provvedimenti nei confronti dell’assessore. I socialisti invitano la Magnani a proseguire il suo mandato a testa alta".