Scuola infermieri senza finanziamenti

«Gli studenti della Taliercio possono andare alla ex scuola Da Vinci evitando così di spre...

Scuola  infermieri senza finanziamenti
Scuola infermieri senza finanziamenti

"Gli studenti della Taliercio possono andare alla ex scuola Da Vinci evitando così di sprecare 1milione e 300mila euro per noleggiare i moduli e adeguare il campo dei Pini". Lo dice ad alta voce il consigliere di minoranza Massimilano Bernardi sostenendo che "non esiste nessun finanziamento da 5 milioni da parte dell’Asl per realizzare la scuola infermieri che doveva essere destinata alla Da Vinci". Prende gli atti della Regione il consigliere Bernardi e lo fa rispolverando l’interrogazione da lui presentata "che sollevava dubbi sul tema, dove la sindaca Arrighi aveva dato la sua parola che si sarebbe informata, ma così non è stato. Parliamo di un trasferimento che permetterebbe la demolizione della struttura di Villa Ceci con i fondi del Pnrr. Ci sono tre delibere della Regione che approvano tutti gli investimenti dell’Asl, però non c’è traccia del finanziamento della scuola infermieri". Sfoglia le carte Massimiliano Bernardi e tra queste "un allegato dove si legge che erano previsti 6 milioni di euro per l’adeguamento edilizio del Monoblocco ma, visto che sarà smantellato a causa dei verbali dei vigili del fuoco, si concretizzano i dubbi sulla veridicità delle affermazioni dell’Asl in merito alla realizzazione della scuola infermieri. Intanto per poter destinare la ex scuola Da Vinci alla scuola Infermieri sarebbe necessario sottoscrivere un comodato d’uso gratuito tra Comune e Asl , come era già stato fatto per la parte di utilizzo del distretto socio sanitario. Ma fino a quando non sarà pubblicato il decreto di approvazione del finanziamento dal ministero, va da sé che la ex scuola Da Vinci deve rimanere nella disponibilità del Comune. A questo punto andare avanti nel voler a tutti i costi noleggiare i moduli senza valutare la soluzione migliore , sarebbe solo uno spreco di soldi".