Romanzo storico Via alla tre giorni del festival

Oggi a Palazzo Ducale l’inaugurazione della manifestazione che vede in scena grandi nomi dell’editoria. Omaggio a Manzoni

Romanzo storico Via alla tre giorni del festival

Romanzo storico Via alla tre giorni del festival

Ha inizio la tre giorni del Festival del Romanzo storico, la manifestazione culturale di rilievo nazionale che si svolgerà nel centro di Massa da oggi a domenica e vedrà la partecipazione di grandi nomi dell’editoria e di prestigiose case editrici. La manifestazione, che è al secondo anno, che vede come associazioni capofila l’impresa sociale ’Bottega Poggi’ con la collaborazione di Walter Sandri, console del Touring club provincia Massa Carrara, e l’associazione ’Scholé’, è supportata da Regione, Provincia e Comune di Massa. Direttrici artistiche e conduttrici del ciclo di eventi le scrittrici Simona Bertocchi e Patrizia Fiaschi.

L’inaugurazione del Festival avverrà oggi alle 16 a Palazzo Ducale con la rievocazione storica della compagnia del Piagnaro di Pontremoli. Al termine della performance in costumi d’epoca, daranno il primo contributo sulla manifestazione l’attrice Daniela Poggi, presidente dell’impresa sociale ’Bottega Poggi’, e la professoressa Rosaria Bonotti in rappresentanza di ’Scholè’. Sono previsti i saluti istituzionali del sindaco di Massa Francesco Persiani, del consigliere Giacomo Bugliani in rappresentanza della Regione, del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti. L’apertura sarà omaggiata anche dalla presenza e da un breve intervento del presidente della Regione, Eugenio Giani.

Quest’anno, per celebrare i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, padre del romanzo storico, il festival dedica al grande scrittore la presentazione di due testi: ’La correttrice. L’editor segreta di Alessandro Manzoni’ di Emanuela Fontana (Mondadori) e ’In viaggio con Manzoni. I luoghi della sua vita e dei Promessi Sposi’ di Gianluca Barbera (Rizzoli). Gli incontri e le presentazioni dei libri si svolgono nei luoghi più rappresentativi della città di Massa: Palazzo Ducale, Le Stanze del Teatro Guglielmi, il Museo Ugo Guidi 2, la biblioteca civica Giampaoli. Come per la prima edizione, anche quest’anno sono previste rappresentazioni in costume d’epoca e momenti musicali a carattere storico. In programma la partecipazione della Compagnia del Piagnaro di Pontremoli e dell’associazione Senza Tempo di Sarzana che organizzano importanti eventi storici.

Importante novità il coinvolgimento delle scuole attraverso l’accordo con l’Uciim, sezione di Massa, e il rilascio di attestati al personale docente degli istituti di istruzione secondaria e delle scuole secondarie di primo grado del comune di Massa, sulla base delle presenze registrate agli eventi. Identica opportunità sarà offerta agli studenti dell’ordine di scuola secondaria di secondo grado che potranno prendere parte alla manifestazione con certificazione delle ore di presenza, per un pacchetto di numero 18 ore totali. A tal proposito la direzione artistica del Festival vuole ringraziare la presidente dell’Uciim (Unione cattolica italiana di insegnanti dirigenti educatori e formatori) sezione di Massa, Maria Rosaria Ferri, e il professor Vincenzo Genovese, referente per i progetti nazionali dell’Ufficio scolastico territoriale Lucca e Massa Carrara per la fattiva collaborazione. Gli altri ringraziamenti vanno alla storica libreria indipendente ’Libri in Armonia’ di via Pacinotti che renderà disponibili i testi presentati negli eventi del Festival.