Carrara, 26 settembre 2019 – La città si candida a ospitare le discipline indoor delle Olimpiadi 2032. In vista della candidatura di Toscana con Firenze ed Emilia Romagna con Bologna alle competizioni di stampo internazionale, la città del marmo accoglie con favore questa idea e si dice disponibile, attraverso Imm Carrarafiere ad ospitare gli eventi sportivi indoor.

Dice la sua il presidente Fabio Felici. «Credo che sia un'opportunità unica per il Sistema Paese e due regioni come la Toscana e l'Emilia Romagna saranno sicuramente all'altezza nel gestire questo evento mondiale. Come fiera siamo pronti, con i nostri 30mila metri quadrati di padiglioni, a ospitare discipline come la scherma, la ginnastica artistica, giusto per fare esempi. Il nostro comprensorio potrebbe avere una ricaduta importante se riusciremo a partecipare all'organizzazione dei giochi». Felici parla anche dell'attrattiva del nostro territorio, non solo dal punto di vista estetico: «Siamo una provincia baciata dal sole, abbiamo una logistica che molti ci invidiano.

La fiera e i suoi quattro padiglioni sono a pochi chilometri dal casello autostradale e ad alcune centinaia dal porto. Oltre a questo il complesso fieristico è in grado di offrire servizi collaterali ai veri e propri eventi, come sale congressi e sale per l'organizzazione e la stampa. Poi, conclude, non dimentichiamo che qui abbiamo anche la sede del Coni e che in questi mesi abbiamo fatto test ospitando manifestazioni sportive. Noi ci siamo – conclude –, se questa idea diventerà realtà noi saremo pronti».