Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 giu 2022

Luminaria di Pariana E il paese si accende

Appuntamento questa sera dalle 21 con le luci nelle strade. Le celebrazioni hanno preso il via lunedì con la festa di San Luigi. Alle 18.30, inoltre, la processione con la statua di S. Giovanni Battista. Un’occasione per rimettere in ordine e sistemare l’intero borgo

23 giu 2022
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno
Un momento della Luminaria che si è svolta lo scorso anno

Seconda edizione della “Luminaria di Pariana“ stasera in occasione della festa di San Giovanni Battista. Il via alle 21: strade, vicoli e piazzette verranno illuminati dai paesani. L’idea di arricchire la festa di uno dei due santi a cui è intitolata la parrocchia – l’altro è San Carlo Borromeo – con la luminaria, è stata di Paolo Pieraccini e Roberto Lazzini, "con l’importante contributo – sottolineano i promotori – di don Primiero Scortini e dei nostri compaesani". Le celebrazioni in paese hanno preso il via lunedì con la festa di San Luigi, patrono dei giovani, che ha dato inizio al triduo di preparazione con la celebrazione della messa, seguita ieri da quella di vigilia. "Oggi alle 18.30 prima della luminaria – ricorda don Scortini – oltre alla celebrazione della messa, è in programma la processione per le strade del paese con la statua di san Giovanni Battista e la benedizione con la reliquia". Presente stasera anche la corale Amadeus. "Un’occasione quella della festa della parrocchia e della luminaria – spiega Pieraccini – per rimettere in ordine l’intero paese". Soddisfatte anche le due attività, la Polla di Tommaso di Bartolomeo e Mauro Iacopetti, riaperta da poco e il Bar Angeloni, di Silvio Angeoloni, storici punti di ritrovo sia per la comunità parianese che per massesi e turisti

Stefano Guidoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?