Lions, un anno di cultura, ambiente e solidarietà. Passaggio della campana tra Lucii e Lorenzelli

Il Lions Pontremoli Lunigiana si conferma attivo sul territorio, con nuove nomine e molte iniziative culturali e sociali. Dalla promozione della biodiversità alle viste mediche gratuite, il club si impegna a favore della comunità locale.

Lions, un anno di cultura,  ambiente e solidarietà. Passaggio della campana tra Lucii e Lorenzelli

Lions, un anno di cultura, ambiente e solidarietà. Passaggio della campana tra Lucii e Lorenzelli

Il Lions Pontremoli Lunigiana è sempre più presente sul territorio, tra i giovani, scuola e cultura. Con il passaggio della campana tra Alessandro Lucii, presidente uscente e Stefano Lorenzelli, si è conclusa l’annata del club. Cambio anche al vertice del gruppo satellite Le Stele, ad Alessandro Bronzini è subentrata Simona Mori. L’annata è iniziata lo scorso agosto con il Salotto d’Europa, che ha visto la presenza di personaggi noti del mondo della cultura, dello spettacolo e della politica. In autunno il Club ha aderito all’iniziativa ‘Uno zaino sospeso’ che ha fornito a studenti in difficoltà economiche materiale scolastico e sempre in ambito scolastico, a Pontremoli e a Fivizzano i Lions hanno promosso incontri sui rischi collegati ai social con il progetto ‘Interconnettiamoci….con la mente’. Non sono mancati poi i service storici, come il Pane quotidiano, distribuzione di generi alimentari a chi ha bisogno e le viste mediche dei medici Lions a Pontremoli, con numeri sempre più importanti per quanto riguarda le varie specialistiche quali ecografie, screening del diabete, visite dermatologiche e cardiologiche. Infine sul tema nazionale ‘Salviamo le api e la biodiversità’ si è tenuto un concorso tra gli istituti superiori lunigianesi, vinto dalla studentessa del liceo Classico Vescovile di Pontremoli Benedetta Mastroviti , che si è aggiudicata un soggiorno in Svezia, nell’ambito degli scambi giovanili dei Lions. Sempre su questo tema, in collaborazione con la Vab, sezione di Villafranca e Lunigiana ambiente, si sono svolte due giornate all’insegna della biodiversità e dell’ecologia, al comprensivo Baracchini. Non è stata dimenticata la disabilità: il club lunigianese ha destinato un importante contributo all’Aldi, Associazione lunigianese disabili, per l’acquisto dell’arredo di un bagno per disabili, che ha permesso di concludere la struttura adibita al ‘Dopo di noi’, che si trova a Filetto di Villafranca.

M.L.