CARRARA Un pezzo unico per chi acquista un pezzo unico. The Italian sea group donerà agli armatori del Tecnomar for Lamborghini 63 Vrumm Bang Bull, una scultura realizzata per l’occasione dall’artista Daniele Basso. L’opera raffigura un toro ed è realizzata in resina con base in acciaio nautico lucidato a specchio, è alta 35 centimetri per 21 di...

CARRARA

Un pezzo unico per chi acquista un pezzo unico. The Italian sea group donerà agli armatori del Tecnomar for Lamborghini 63 Vrumm Bang Bull, una scultura realizzata per l’occasione dall’artista Daniele Basso. L’opera raffigura un toro ed è realizzata in resina con base in acciaio nautico lucidato a specchio, è alta 35 centimetri per 21 di larghezza e altrettanti di profondità (nella foto). Non si tratta della prima volta che Tisg e Daniele Basso collaborano visto che spesso le opere dell’artista vengono esposte in cantiere. L’arte, d’altro canto, è da sempre un elemento del lusso e della filosofia dell’azienda di viale Colombo. "Ho scelto di omaggiare i nostri armatori del Tecnomar for Lamborghini 63 con quest’opera di Daniele Basso per dare un ulteriore elemento di esclusività e unicità ma anche perché penso che l’arte aiuti a vivere nel bello, il bello alimenti le emozioni, le emozioni stimolino le idee, le idee portino a nuovi progetti - commenta Giovanni Costantino, numero uno di Tisg -. Proprio come gli artisti, ognuno di noi è impegnato nella realizzazione di un’opera e circondarci dei loro lavori ci aiuta a condividere una dimensione di benessere e a stabilire un dialogo più intimo e profondo con i clienti". "E’ per me un onore – aggiunge Basso - aver realizzato l’opera. L’iconica potenza e forza indomita del toro, esaltata dagli spigoli tesi dell’animale pronto a scattare, in una straordinaria coerenza formale tra opera e stile Lamborghini, esprimono l’esclusiva partnership della Casa di Sant’Agata Bolognese con Tisg. Un simbolo prezioso che ricorda l’importanza di lottare per la propria identità e per costruire il futuro nel quale si desidera vivere. Un progetto nato grazie alla collaborazione con Laura Tartarelli contemporary art".