Anpas
Anpas

Massa, 16 marzo 2019 - Conoscere il mondo del volontariato attraverso video, ma anche progetti concreti. La Regione Toscana ha finanziato un progetto dedicato agli studenti dell’Alberghiero di Massa e del Cellini di Firenze che si è svolto ieri a Caniparola, nel magazzino e polo formativo della colonna mobile di protezione civile Anpas. L’Anpas è l’associazione capofila che ha partecipato al progetto con la Croce rossa, la Vigilanza antincendi boschivi, la Misericordia, l’ufficio scolastico regionale e il Careggi. Obiettivo sensibilizzare i giovani sul volontariato, farli vivere per due giorni in questo mondo e creare piccoli progetti. I ragazzi sono arrivati a Caniparola giovedì e sono rimasti fino a ieri pomeriggio, accompagnati da volontari e docenti. Divisi in gruppi, hanno elaborato quattro progetti per aree tematiche: sociale, sanitario, protezione civile, ambiente. Ciascun gruppo si è poi concentrato su un’idea specifica, pensando anche alla parte comunicativa e conoscitiva del progetto, con l’aiuto di esperti.

Al termine della mattinata gli studenti hanno spiegato con poche parole, in un video, la sintesi dei loro progetti. «Il progetto è dedicato al volontariato e al mondo della scuola - ha evidenziato Valentina Di Gianni, funzionaria settore sociale di Anpas - abbiamo voluto creare, attraverso queste azioni, la cultura del volontariato nelle giovani generazioni. Abbiamo coinvolto studenti e associazioni di volontariato. Tra i progetti ideati dai ragazzi ci sono la realizzazione di un corso di primo soccorso con i bimbi delle scuole medie, la pulizia del Frigido, la realizzazione di un video dedicato ai cambiamenti della natura e un flash mob contro la violenza sulle donne. Speriamo di poterli realizzare tutti».