“E’ una vela la mia mente“ con Canesi

L'Associazione "Padre Damiano da Bozzano" organizza tributo a Lucio Battisti cantato dagli Ho perso l’Hammond e raccontato da Riccardo Canesi, nel contesto del Festival La Cappucciniana con il patrocinio della Regione. L'evento si terrà domenica alle 21 al Convento dei Frati Cappuccini, con ripercussioni della carriera artistica di Battisti e curiosità raccontate da Canesi.

“E’ una vela la mia mente“ con Canesi

“E’ una vela la mia mente“ con Canesi

L’Associazione “Padre Damiano da Bozzano”, nell’ambito del Festival culturale La Cappucciniana e con il patrocinio della Regione, ha organizzato per domenica alle 21 l’evento “E’ una vela la mia mente…”, tributo a Lucio Battisti cantato dagli Ho perso l’Hammond e raccontato da Riccardo Canesi (nella foto). ’Ho perso l’Hammond’ è una band specializzata in Battisti e dintorni, nasce nel 2003 in Lunigiana con l’idea di far rivivere le emozioni trasmesse dalla musica anni ’70. Un’attenzione particolare nei confronti di Mogol e Battisti. Durante la serata ’Ho perso l’Hammond’ ripercorrerà la carriera artistica di Battisti, periodo mogoliano, interpretando non solo le hit cantate dal cantautore reatino ma anche da altri cantanti quali Bruno Lauzi, Mina, la Formula 3. Canesi racconterà curiosità, aneddoti e genesi dei brani. L’evento di domenica si terrà al Convento dei Frati Cappuccini in piazza San Francesco, entrata a offerta.