Massa Carrara, 22 ottobre 2021 - La squadra mobile di Massa Carrara ha arrestato dieci persone per traffico di sostanze stupefacenti, quasi tutti di origine nordafricana, residenti tra le città di Massa, Carrara, Avenza e Aulla. Tra i fermati anche una donna. Sequestrate inoltre 5.000 dosi di cocaina.

L'operazione, denominata 'Ultimo giorno' e condotta dalla narcotici della questura di Massa Cararra, avrebbe portato alla scoperta di un collaudato sodalizio criminale, tra italiani e magrebini, che contava su diversi 'fiancheggiatori' con compiti di custodi e sentinelle dello stupefacente destinato al mercato dello spaccio su tutta la zona apuo versiliese.

Le consegne sarebbero avvenute anche a domicilio. Le 5000 dosi di cocaina sequestrate sono state trovate nascoste in appartamenti nella zona di Marina di Massa, in auto parcheggiate in strada e anche sotterrate in terreni impervi. Nel corso delle perquisizioni è stato sequestrato anche materiale per il confezionamento della droga. Oltre agli arresti gli agenti della squadra mobile hanno denunciato altri cittadini italiani per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.