La Guardia di finanza
La Guardia di finanza

Carrara, 1 giugno 2018 - Scarti di lavorazione di autofficina e carrozzeria, autoveicoli fuori uso, materiale di risulta di vario genere tra cui 15 quintali di cemento amianto, per un totale complessivo di circa 25 tonnellate di rifiuti sono stati trovati in un'area di circa 6mila metri quadri nella zona industriale di Avenza nel comune di Carrara.

La discarica abusiva è stata scoperta e posta sotto sequestro dai finanzieri della Sezione operativa navale di Marina di Carrara. Il responsabile dell'area è stato denunciato. I militari hanno anche accertato diversi sversamenti di liquami oleosi neri sul terreno, pericolosi per l'eventuale inquinamento delle falde acquifere. Con l'aiuto dei tecnici dell'Arpat è stata avviata la caratterizzazione dei rifiuti sottoposti a sequestro per quantificare la prevista ecotassa.