Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 mag 2022

Dai bulloni nascono i giocattoli “Eureka” e la fantasia dei bambini

La ’Ruota della pace’ e la Triangomobile’ i progetti vincitori dell’iniziativa di Confindustria con Baker Hughes

18 mag 2022

‘La ruota della pace’ e la ‘Triangomobile’, sono i due progetti realizzati dai piccoli ingegneri delle classi VA della scuola primaria ‘Lombardini’ di Gragnana e della IVB della ‘Marconi’ che si sono aggiudicati il concorso ‘Eureka! Funziona!’. La manifestazione è patrocinata dalla sezione Meccanica della Confindustria Livorno Massa Carrara e sponsorizzato dalle aziende Baker Hughes - Nuovo Pignone, Benetti Macchine e Skf Industrie. "Iniziative di questo tipo – ha commentato il numero uno degli industriali apuani Matteo Venturi a margine della premiazione che si è tenuta ieri nella sede di Fossola dell’associazione – sono importanti perché si rivolgono ad un segmento scolastico, le scuole primarie, poco coinvolto in progetti di orientamento. Altrettanto importante è poi l’attenzione delle aziende sponsor, e più in generale di tutta Confindustria, ai temi della formazione, dell’orientamento e della diffusione della cultura di impresa".

"Eureka – sottolineano dall’associazione - è un progetto promosso da Federmeccanica che mira a sviluppare, sin dalla scuola primaria, le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica, come già avviene in numerosi Paesi europei, quali Finlandia, Germania, Francia e Olanda". Il tema del concorso quest’anno era la ‘Meccanica’. I bambini partendo da un kit composto da materiali diversi tra cui calamite a barra, asticelle di legno, fili metallici ed elastici, dovevano progettare un giocattolo funzionante. All’interno dei gruppi si sono quindi suddivisi i compiti ed ognuno ha contribuito alla realizzazione del progetto proprio come avviene nello studio e nello sviluppo di un prodotto industriale. I bambini hanno poi realizzato le proprie invenzioni con un approccio interdisciplinare applicando diverse materie di studio.

Ieri da Assindustria per la cerimonia finale erano presenti i gruppi finalisti: circa 30 bambini in rappresentanza delle classi quarte e quinte delle scuole primarie: ‘Marconi’, ‘Lombardini’ e ‘Mazzini’ dell’istituto comprensivo Carrara e paesi a monte. I progetti f sono stati giudicati da una commissione di esperti, secondo una griglia di valutazione che tiene conto dell’inventiva, delle soluzioni tecniche adottate e della gestione del processo di marketing. Il premio messo a disposizione era di 1.500 euro che, considerato che tutte le classi concorrenti appartenevano ad un unico istituto comprensivo, è stato consegnato alla dirigente scolastica Silvestra Vinciguerra. "Un ringraziamento particolare – concludono da Confindustria – va a tutte le classi partecipanti e alle loro maestre, che in un anno così travagliato, ono riuscite a portare a termine i progetti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?