Cure intermedie: "Per luglio a Fossone"

La vicesindaca Crudeli rassicura sul trasferimento del serivizo da Monterosso alla nuova rsa .

Cure intermedie: "Per luglio a Fossone"

Cure intermedie: "Per luglio a Fossone"

"Le cure intermedie da Carrara non dovranno uscire, sarannospostate a Fossone". Così rassicura la vicesindaca Roberta Crudeli intervenuta nella commissione Sanità presieduta da Guido Bianchini. Una commissione per capire il futuro delle cure intermedie su cui erano state espresse perplessità per i tempi stretti e i lavori ancora in alto mare. "La struttura è bella – ha spiegato la vicesindaca – con spazi grandi, una ventina di camere con bagno e immersa nel verde. Le maggiori criticità riguardano l’assenza dell’ascensore montalettighe, ma ci hanno detto che con i tempi finalmente dovremmo esserci, in più serve aggiungere le strumentazioni per l’ossigeno e la pressione". Qualche riflessione anche sulla zona in cui è ubicata la Rsa e sull’eventuale scomodità per il passaggio dei mezzi più ingombranti. Al riguardo sono in corsi riflessioni per attivare eventualmente un bus navetta come opzione aggiuntiva per arrivare alla struttura.

"Abbiamo chiesto un ulteriore tavolo di confronto per vedere la situazione – ha aggiunto Crudeli – perché sulla scadenza del 18 luglio non tollereremo ritardi. I lavori stanno continuando, fuori e dentro la struttura, poi dovrà essere fatto un collaudo nella sua integrità con tutti i piani". Il presidente della commissione Guido Bianchini ha quindi ricordato che sarà fatta a breve un’altra richiesta di sopralluogo alla Rsa di Fossone per avere informazioni mirate sul cronoprogramma e il rispetto dei tempi. "Si tratta di cure intermedie di primo livello – ha aggiunto Bianchini – e non vogliamo che ci siano siano scuse per declassarle a secondo livello".

D.R.