Carrarese Zuelli all’ultimo tuffo regala 3 punti. Gli azzurri tornano al successo con l’Ancona

Gara dominata dalla squadra apuana, in 11 contro 10 per un oltre un tempo. Ma solo allo scadere del recupero arriva il gol vittoria

Carrarese Zuelli all’ultimo tuffo regala 3 punti. Gli azzurri tornano al successo con l’Ancona

Carrarese Zuelli all’ultimo tuffo regala 3 punti. Gli azzurri tornano al successo con l’Ancona

CARRARESE

1

ANCONA

0

CARRARESE (3-5-2): Bleve; Coppolaro, Di Gennaro, Imperiale; Grassini (75’ Zanon), Palmieri (62’ Morosini), Schiavi, Della Latta (58’ Zuelli), Belloni; Capello, Panico (58’ Simeri). A disp. Mazzini, Tampucci, Cartano, Illanes, Cerretelli, Sementa, Opoola, Giannetti. All. Dal Canto.

ANCONA (3-5-2): Perucchini; Marenco (90’ Radicchio), Cella (68’ Pellizzari), Dutu; Peli, Paolucci, Basso, Nador (68’ Gavioli), Martina; Cioffi (57’ Clemente), Spagnoli. A disp. Vitali, Testagrossa, Agyemang, Energe, Kristoffersen, Mattioli, Useini, Saco. All. Donadel.

Arbitro: Vogliacco di Bari; assistenti Biffi di Treviglio e Piatti di Como; quarto ufficiale Di Loreto di Terni.

Marcatori: 97’ Zuelli.

Note: spettatori 1394 per un incasso di 9.187 euro; espulso al 42’ Peli per doppia ammmonizione; ammoniti Nador, Capello, Paolucci, Clemente.

CARRARA – Arriva la quarta vittoria in altrettante gare interne per la Carrarese che ha dovuto aspettare, però, sino al 97’ per esultare. L’Ancona si è presentato allo stadio dei Marmi senza timori reverenziali e per i primi 20’ minuti il match si è giocato con continui capovolgimenti di fronte ed azioni, non particolarmente pericolose, da ambo le parti. Alla distanza gli azzurri hanno iniziato a prendere il sopravvento sfruttando un gioco arioso sulle fasce ma scarsamente efficace nelle conclusioni. Almeno tre le occasioni da reti limpide create: al 20’ Capello è intervenuto sotto misura su angolo stoppato da Perucchini in uscita; al 37’ su un gran lancio di Palmieri Panico ha controllato bene e provato il pallonetto fermato dalla manona provvidenziale di Perucchini; al 46’ su cross di Belloni Panico libero in area ha scaricato forte ma sul portiere. Qualche minuto prima, al 42’, Peli, già ammonito per aver ritardato un fallo laterale, si era beccato il secondo giallo per un fallo da dietro su Della Latta lasciando l’Ancona in dieci. E’ la svolta della gara.

Nella ripresa i dorici, pur con l’uomo in meno, sono partiti forte costringendo nel giro di 3 minuti Bleve a volare due volte sui tiri di Paolucci e Cioffi. La Carrarese ha ripreso a tessere la sua trama ma paradossalmente creando meno. Al 56’ Panico su cross del solito Belloni ha chiamato in causa Perucchini che poi al 73’ ha anticipato Simeri in uscita. Al 78’ il portiere ospite ha fatto buona guardia anche sul tiro da fuori di Morosini. Il pari sembra scritto ma al 98’ è stato Zuelli a cambiare il finale con un rasoterra secco e preciso che ha fatto esplodere lo stadio dei Marmi.

Gianluca Bondielli