Alberghiero nel futuro. In arrivo altri 6 milioni per riportare i ragazzi nella storica sede

Gli studenti dell’istituto Minuto ora divisi in diverse strutture in affitto. Il finanziamento consentirà di recuperare l’ex Colonia Parmense. Aggiunto ai 10,6 del Pnrr servirà per completare i lavori sismici ed edilizi.

Alberghiero nel futuro. In arrivo altri 6 milioni per riportare i ragazzi nella storica sede

Alberghiero nel futuro. In arrivo altri 6 milioni per riportare i ragazzi nella storica sede

L’istituto alberghiero potrà tornare nella sua storica sede nella ex Colonia Parmense sul lungomare di Marina di Massa. La soluzione agli enormi problemi di tenuta strutturale dell’edificio, aggravati dalla tempesta di agosto del 2022, arriva da Roma tramite l’asse di Firenze: altri 6 milioni di euro dal Fondo di sviluppo e coesione che si aggiungono ai 10,6 finanziati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza per completare l’intervento di sostituzione edilizia e adeguamento sismico dell’istituto. La giunta regionale toscana nel corso dell’ultima seduta ha provveduto alla individuazione degli interventi del Fondo di coesione e sviluppo che destina all’intero territorio regionale 683 milioni di euro e all’interno è stato inserito anche l’ex Colonia Parmense.

Adesso manca solo la firma che faccia entrare in vigore l’accordo da parte del presidente Eugenio Giani e della presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, prevista nella prima metà di febbraio. D’altronde era da Roma che si attendeva risposte. Nell’autunno del 2022 il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, aveva già concluso una ‘missione’ romana con una sorta di assegno in bianco in tasca dai Ministeri competenti per un ulteriore stanziamento all’epoca valutato in circa 3,5 milioni di euro. Tant’è vero che a seguito di quell’intesa di massima erano stati rimodulati anche gli interventi nel cantiere già aperto. Ora i lavori potranno proseguire e subire un’ulteriore rimodulazione e, se possibile, anche un’accelerazione per riuscire ad avere la rinnovata storica sede dell’alberghiero pronta il prima possibile. Questo permetterà anche abbattere anche i costi di affitto per le sedi provvisorie di aule e laboratori, oggi dislocate in più zone del territorio. Inoltre si attende anche l’avvio dei lavori all’ex Colonia Ugo Pisa dove troverà collocazione il nuovo convitto dell’istituto alberghiero, anch’esso a oggi in affitto in una struttura esterna, la Casa per ferie Il Pioppo alla Partaccia.

"Desidero esprimere la mia gratitudine al presidente Giani, che, durante la sua visita dello scorso ottobre, ha colto con attenzione le esigenze della nostra scuola - ha dichiarato il presidente Lorenzetti -. In quell’occasione, il presidente si era impegnato personalmente a garantire risorse significative per un istituto che rappresenta un pilastro fondamentale per la crescita e l’istruzione dei nostri giovani. L’alberghiero Minuto rappresenta un faro di conoscenza, un luogo in cui si forgiano le menti e le maestrie di domani. Il suo potenziamento – ha concluso - non solo garantisce un ambiente sicuro e moderno per gli studenti ma invia anche un messaggio chiaro sull’importanza che attribuiamo alla formazione e all’istruzione come strumenti di crescita e sviluppo".

Il presidente inoltre precisa che con queste risorse dovrà essere aperta una nuova gara per appaltare i lavori utilizzando anche le ulteriori risorse stanziate dalla Soprintendenza per il tetto e pari a 500mila euro.

FraSco