Sono 54 i nuovi casi di positività registrati ieri in Lucchesia. Sei in meno di venerdì (60 casi) ma un numero che comunque resta elevato e, da solo, supera i casi registrati in tutta la nostra provincia a giugno e luglio (41). I nuovi positivi registrati ieri sono stati 23 nella Piana e 31 in Valle del Serchio così distribuiti: 5 ad Altopascio, 4 a Capannori, 9 a Lucca, 4 a Montecarlo e 1 a Porcari. In Valle invece si sono registrati 12 casi a Barga, 1 a Bagni di Lucca, 5 a Borgo a Mozzano, 2 a Castelnuovo, 5 a Coreglia, 1 a Fabbriche di Vergemoli, 2 a Gallicano, 1 a Minucciano, 1 a Pieve Fosciana e 1 a Villa Collemandina. I numeri stanno crescendo...

Sono 54 i nuovi casi di positività registrati ieri in Lucchesia. Sei in meno di venerdì (60 casi) ma un numero che comunque resta elevato e, da solo, supera i casi registrati in tutta la nostra provincia a giugno e luglio (41). I nuovi positivi registrati ieri sono stati 23 nella Piana e 31 in Valle del Serchio così distribuiti: 5 ad Altopascio, 4 a Capannori, 9 a Lucca, 4 a Montecarlo e 1 a Porcari. In Valle invece si sono registrati 12 casi a Barga, 1 a Bagni di Lucca, 5 a Borgo a Mozzano, 2 a Castelnuovo, 5 a Coreglia, 1 a Fabbriche di Vergemoli, 2 a Gallicano, 1 a Minucciano, 1 a Pieve Fosciana e 1 a Villa Collemandina.

I numeri stanno crescendo anche per quello che riguarda gli ingressi e i ricoveri al San Luca. Al momento sono 29 i pazienti ricoverati di cui 24 sono lucchesi: quattro di loro si trovano in terapia intensiva. Volgendo lo sguardo a marzo, periodo nero della pandemia, i numeri sono molto cambiati. Quel mese le strutture lucchesi raggiunsero un picco di 109 ricoverati.

I ricoveri attuali costituiscono il 20% di quel numero monstre. Ma l’attenzione resta altissima: l’ospedale ha aperto un nuovo modulo Covid con altri 20 posti letto per fronteggiare i nuovi ricoveri previsti in malattie infettive. Occhi puntati soprattutto sulla Valle del Serchio dove il focolaio di Barga sembra non volersi spegnere: i positivi dal 28 settembre sono risultati 107. Il capoluogo della Mediavalle è secondo soltanto a Lucca che al momento conta ben 126 casi di positività. Il virus 72 ore fa ha fatto il suo ingresso anche nella Rsa ’Alba serena’ di Maggiano dove si sono registrati ben 35 positivi.

Il Covid, dalla fine di settembre, ha fatto registrare positività alla Rsa Pascoli di Barga, Rsa Belvedere sempre di Barga e infine nella Rsa di Maggiano. Buone notizie sono arrivate ieri per la più grande per numero di ospiti, l’Rsa Pascoli di Barga: 70 pazienti e 50 dipendenti. Tra gli ospiti, uno era risultato positivo nei giorni scorsi e trasferito al Campo di Marte. Mentre altri tre casi di ‘sospetti positivi’ erano stati messi in isolamento. Per loro tre ieri è arrivato il verdetto: test negativo. Dopo Lucca, nella Piana, il Comune con maggiori numero di casi registrati resta Altopascio con 66 positività. Orma in tutta la provincia restano pochissimi i Comuni a zero casi durante la seconda ondata. Tra questi ci sono Castiglione Garfagnana e Vagli Sotto. Tutti gli altri dalla fine di settembre hanno fatto registrare almeno un caso di positività. L’età media dei contagiati registrati nelle ultime 24 ore è di 44 anni circa (il 24% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 25% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, l’11% ha 80 anni o più).

Dal monitoraggio giornaliero su tutto il territorio dell’Asl Nord Ovest, sono 6228 (+47 rispetto a venerdì) le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. A livello regionale invece i guariti crescono dell’1,3% e raggiungono quota 11.460 (52,3% dei casi totali). I tamponi eseguiti ieri in tutta la regione sono stati 13.548. Sono 9.220 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi erano ieri 9.247, +8,6% rispetto a venerdì. I ricoverati sono 394 (35 in più rispetto a ieri), di cui 50 in terapia intensiva (1 in meno).