Restano stazionari i contagi in Lucchesia e il numero dei ricoveri in ospedale. In tutta l’Asl Toscana nord ovest i casi positivi di ieri sono stati 492. Di questi 85 quelli registrati in Lucchesia, Versilia esclusa. Nella Piana 75: Altopascio 15, Capannori 17, Lucca 33, Montecarlo 3, Pescaglia 1, Porcari 3, Villa Basilica 3: in Valle del Serchio 10: Bagni di Lucca 3, Barga 4, Camporgiano 1, Castiglione di Garfagnana 1, Coreglia Antelminelli 1. Altri 73 in Versilia: Camaiore 26, Forte dei...

Restano stazionari i contagi in Lucchesia e il numero dei ricoveri in ospedale. In tutta l’Asl Toscana nord ovest i casi positivi di ieri sono stati 492. Di questi 85 quelli registrati in Lucchesia, Versilia esclusa. Nella Piana 75: Altopascio 15, Capannori 17, Lucca 33, Montecarlo 3, Pescaglia 1, Porcari 3, Villa Basilica 3: in Valle del Serchio 10: Bagni di Lucca 3, Barga 4, Camporgiano 1, Castiglione di Garfagnana 1, Coreglia Antelminelli 1. Altri 73 in Versilia: Camaiore 26, Forte dei Marmi 2, Massarosa 8, Pietrasanta 9, Seravezza 6, Stazzema 4, Viareggio 22.

Nel bollettino Asl figura anche il decesso di Angelo Del Bello, un 79enne di Capannori morto però il 10 novembre scorso e inserito solo adesso tra i casi ufficiali Covid, dopo l’esito degli esami post mortem. Ai familiari le nostre condoglianze.

I guariti a ieri su tutto il territorio aziendale erano 17.920 (+989 rispetto ad ieri).

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 507 (stesso numero di ieri), di cui 66 (ieri 64) in Terapia intensiva. All’ospedale di Lucca 81 i ricoverati, di cui 14 in Terapia intensiva. All’ospedale Versilia 123 ricoverati, di cui 9 in Terapia intensiva. All’ospedale di Barga 4 i ricoverati.

Intanto siamo al "giro di boa" per il lavori al padiglione A di Campo di Marte. Questo il commento dell’assessore regionale Stefano Baccelli che ieri, insieme all’ingegnere e coordinatore dei lavori Daniele Pardini, ha effettuato un nuovo sopralluogo al cantiere attivato dalla Regione per risistemare la struttura sanitaria e attivare 155 posti letto per pazienti affetti da Coronavirus. Insomma altre due settimane per il via.

"Incredibile vedere un progetto che si costruisce di ora in ora. Un’esperienza straordinaria, con le infermiere che consigliano e indicano quanto spazio occorre per far passare una lettiga – sottolinea Stefano Baccelli -. Un lavoro straordinario possibile grazie a Daniele e agli oltre cento operatori delle 24 aziende che lavorano senza sosta, così come le infermiere e il personale sanitario sempre disposto a dare una mano nella logistica". "Incredibili gli operai e le squadre che stanno lavorando e tutti i dipendenti Asl che contribuiscono con la loro esperienza a creare quest’opera – aggiunge Pardini -. Siamo al giro di boa e tra domani e domenica dovremmo concludere la parte idrico sanitaria dei servizi igienici completando la parte elettrica al terzo piano tra lunedì e martedì".