Prevenzione rischio idraulico. Lavori del consorzio di bonifica sul canale della Barca

L’intervento è finanziato dal Programma di sviluppo rurale (60mila euro) ed è pronto a partire. Il presidente Ridolfi: “L’obiettivo è il sostegno alle popolazioni locali per evitare lo spopolamento”. .

Prevenzione rischio idraulico. Lavori del consorzio di bonifica sul canale della Barca

Prevenzione rischio idraulico. Lavori del consorzio di bonifica sul canale della Barca

Buone notizie in arrivo. Dalla Strategia nazionale Aree interne arrivano 60mila euro al Consorzio di Bonifica Toscana nord per un intervento di prevenzione e consolidamento dei terreni agrari lungo il Canale della Barca, nel Comune di Gallicano. L’opera è finanziata dalla Regione Toscana tramite il Programma di sviluppo rurale 2014-2020. Il tratto interessato è quello che va dall’incrocio tra via Borraccia e la località Prato Sotto, fino alla strada privata che conduce alla località Capannelle-Taverna. Nelle vicinanze della zona oggetto di intervento si trova l’azienda agricola La Borraccia; quindi, i lavori serviranno non solo a ridurre il rischio idraulico ma anche a supportare le attività economiche del territorio.

“L’obiettivo dei finanziamenti che rientrano nella Strategia nazionale aree interne è quello di riuscire a mitigare il dissesto, consolidare i versanti e realizzare opere idraulico-agrarie con lo scopo di sostenere la popolazione locale, evitando così il fenomeno dello spopolamento di zone ritenute disagiate proprio per la loro collocazione e la lontananza dai principali centri abitati“, spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi. Nello specifico, i lavori appaltati prevedono di evitare fenomeni erosivi, preservare e consolidare i terreni agricoli, consentire l’assorbimento della maggior quantità d’acqua possibile e l’allontanamento degli eventuali eccessi idrici. Nell’area c’è un torrente con una forte pendenza tale da produrre una continua erosione delle sue sponde che, se non contenuto, potrebbe creare instabilità dei versanti interessati con possibili frane. Sarà ripulito il corso d’acqua, verranno realizzatde scogliere laterali e anche particolari briglie per ridurre la pendenza.